Occhio (ciclone)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Occhio del ciclone)
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il film omonimo, vedi In the Electric Mist - L'occhio del ciclone.
Un'immagine dell'uragano Isabel che mostra l'occhio al centro della tempesta.

L'occhio è una regione di quasi calma situata al centro di un ciclone tropicale. È circondato dall'eyewall, un anello di temporali torreggianti ove avvengono i fenomeni più forti. La pressione atmosferica più bassa, in un ciclone, viene registrata nell'occhio e può essere del 15% più bassa che al di fuori della tempesta.[1]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Un tipico ciclone tropicale possiede un occhio dal diametro di 30-65 chilometri, situato più o meno al centro geometrico della tempesta. L'occhio può essere quasi del tutto libero da nubi (clear eye), oppure parzialmente coperto da nuvole medio-basse (filled eye). A causa delle meccaniche di formazione di un ciclone tropicale, l'aria all'interno dell'occhio e immediatamente sopra a esso è più calda di quella che lo circonda.[2]

Normalmente l'occhio ha una forma più o meno simmetrica, mentre nelle tempeste in fase d'indebolimento appare irregolare e/o oblungo.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

All'interno di un ciclone tropicale, la forza di Coriolis tende a deviare i venti verso l'esterno facendoli ruotare intorno al centro.[3] Un occhio inizia a diventare visibile quando parte dell'aria in risalita viene spinta all'interno della tempesta invece che fuori. Arrivata al centro e raffreddatasi, l'aria inizia a ridiscendere al centro del ciclone, riscaldandosi e facendo evaporare le nubi, creando così una zona di calma.[4]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Frequently Asked Questions.
  2. ^ What is an extra-tropical cyclone?.
  3. ^ The Eye.
  4. ^ Natalie Wolchover, Why Is the Eye of a Hurricane Calm?.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]