Oblast' di Leopoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Oblast' di Leopoli
oblast
Львівська область
Oblast' di Leopoli – Stemma Oblast' di Leopoli – Bandiera
Localizzazione
Stato Ucraina Ucraina
Amministrazione
Capoluogo Leopoli
Governatore Oleh Salo dal 31 ottobre 2013
Territorio
Coordinate
del capoluogo
49°51′N 24°01′E / 49.85°N 24.016667°E49.85; 24.016667 (Oblast' di Leopoli)Coordinate: 49°51′N 24°01′E / 49.85°N 24.016667°E49.85; 24.016667 (Oblast' di Leopoli)
Superficie 21 833 km²
Abitanti 2 552 900 (2009)
Densità 116,93 ab./km²
Distretti 20+9
Altre informazioni
Prefisso +380 32
Fuso orario UTC+2
ISO 3166-2 UA-46
Cartografia

Oblast' di Leopoli – Localizzazione

Sito istituzionale

L'oblast' di Leopoli (in ucraino: Львівська область?, traslitterato: L'vivs'ka oblast', cioè "oblast di Lviv") è una delle 24 regioni dell'Ucraina. La zona viene detta anche L'vivščyna (Львівщина). Il capoluogo è Leopoli (Lviv).

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'oblast' venne istituita come parte della Repubblica socialista sovietica ucraina il 4 dicembre 1939. Il territorio dell'ex-oblast di Drohobyč venne inglobato nell'oblast' di Leopoli nel 1959 e così rimane a tutt'oggi.

La posizione strategica dell'oblast' nel cuore dell'Europa centrale, punto di collegamento verso i Carpazi ne ha fatto cambiare dominio parecchie volte nel corso dei secoli. È stato dominato dalla Grande Moravia, dal Rus' di Kiev e da uno dei suoi successori, lo stato di Galizia-Volinia (XII/XIV secolo circa), poi dalla Confederazione Polacco-Lituana (dal 1400 al 1795), l'Impero Austro-ungarico (dal 1795 al 1918) e dalla Polonia (1918-1939), quando era Voivodato di Leopoli nella Seconda Repubblica di Polonia. La popolazione locale dominante nel 1918 dichiarò il territorio parte di un'indipendente Repubblica Nazionale dell'Ucraina Occidentale, ma non durò a lungo. I trattati internazionali garantivano l'autonomia locale, ma non vennero rispettati dal governo polacco e la zona fu teatro di tensioni etniche fra ucraini e polacchi.

Leo I di Galizia

La regione e il suo capoluogo prendono il nome dai tempi della Galizia-Volinia, quando Daniele di Galizia, il re del Rus', fondò Leopoli, dandole il nome del figlio Leo. All'epoca la regione attorno a Leopoli era conosciuta come Rutenia rossa (Červen' Rus').

La regione divenne parte dell'Unione Sovietica nei termini del patto Molotov-Ribbentrop nel 1939, quando fu annessa alla RSS Ucraina. Venne occupata dalla Germania nazista dal 1941 al 1944 e rimase nelle mani dell'Unione Sovietica come deciso nelle conferenze di Teheran e Jalta. Proprio a causa delle sue vicende storiche, l'oblast' di Leopoli è una delle zone meno russificate e sovietizzate e porta oggi ancora intatto il retaggio della Casa d'Asburgo.


Geografia[modifica | modifica sorgente]

Il terreno dell'oblast' di Leopoli è molto variegato e va dalle steppe aperte alle dense foreste, con bacini fluviali densamente coltivati e montagne coperte di foreste.

Vie di accesso all'oblast'

Suddivisioni (rajon)[modifica | modifica sorgente]

Raion dell'oblast' di Leopoli

L'oblast' di Leopoli è suddivisa amministrativamente in 20 rajon (fra i quali Javorov) e 9 città direttamente subordinate al consiglio di oblast': Boryslav, Červonohrad, Drohobyč, Moršyn, Novyj Rodzil, Sambir, Stryj, Truskavec', e Leopoli, centro amministrativo.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Ucraina Portale Ucraina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ucraina