Ober Ost

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ober Ost
Ober Ost – Bandiera Ober Ost - Stemma
(dettagli) (dettagli)
Ober Ost - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome completo Comando supremo di tutte le forze tedesche dell'est
Nome ufficiale Oberbefehlshaber der gesamten Deutschen Streitkräfte im Osten
Lingue ufficiali tedesco
Lingue parlate estone, lettone, lituano, polacco, yiddish, russo
Capitale Königsberg (Quartier generale)
Dipendente da Flag of the German Empire.svg Impero Tedesco
Politica
Forma di Stato Occupazione militare
Forma di governo
Comandante supremo Leopoldo di Baviera
Nascita 1914 con Leopoldo di Baviera
Causa Prima guerra mondiale
Fine 11 novembre 1918 con Leopoldo di Baviera
Causa Armistizio di Compiègne
Territorio e popolazione
Bacino geografico Europa orientale
Massima estensione 108.808 nel 1916
Popolazione 2.909.935 nel 1916
Economia
Valuta Papiermark
Commerci con Flag of the German Empire.svg Impero Tedesco
Esportazioni ambra, carbone
Religione e società
Religioni minoritarie cattolicesimo, ebriasmo, luteranesimo, ortodossi
Evoluzione storica
Preceduto da Russia Impero russo
Succeduto da Estonia Estonia
Flag of Courland (state).svg Ducato di Curlandia e Semigallia
Lituania Lituania
United Baltic Duchy flag.svg Ducato Baltico Unito
Polonia Seconda Repubblica di Polonia
Questa voce è parte della serie
Storia della Lettonia

Flag of Latvia photo.jpg

Preistoria ed età antica

Medioevo

Età moderna

Età contemporanea

Il dopoguerra


Ober Ost, abbreviazione del termine tedesco "Oberbefehlshaber der gesamten deutschen Streitkräfte im Osten" ("Comando Supremo di Tutte le Forze Tedesche nell'Est") fu un'amministrazione militare tedesca operativa durante la Prima guerra mondiale che governò una grande parte delle aree tedesche e dei governatorati baltici cedute con la resa dell'Impero russo e la Pace di Brest-Litovsk. L'Ober Ost si estendeva per circa 108.808 km² in Curlandia, in Lituania e nelle aree polacche di Augustów e Suwałki. Fu creato nel 1915 dal Oberste Heeresleitung, e il suo primo comandante fu il Principe Leopoldo di Baviera.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Vejas Gabriel Liulevicius: War Land on the Eastern Front: Culture, National Identity, and German Occupation in World War I - review by Matthew R. Schwonek in The Journal of Military History, Vol. 65, No. 1. (Jan., 2001), pp. 212–213. [1]
  • Stone, N (1975). The eastern front 1914-1917. New York: Charles Scribner's Sons.
  • Davies, Norman (1972). White Eagle, Red Star: The Polish-Soviet War, 1919–20. (2004 edition: ISBN 0-7126-0694-7)