O-Bahn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un autobus O-Bahn appena uscito da un percorso riservato

Con il termine O-Bahn (formato a partire dalla parola latina omnibus "autobus" e dalla parola tedesca bahn "strada, via" sul modello di U-Bahn, "metropolitana") si indica un tipo di trasporto pubblico su gomma a guida vincolata meccanicamente con un percorso dedicato dove la velocità massima consentita può arrivare fino a 100 km/h. La O-Bahn è stata ideata dalla Daimler-Benz e costruita per la prima volta al mondo nel 1980 nella città tedesca di Essen, per permettere agli autobus di evitare la congestione del traffico in superficie condividendo anche i tunnel riservati ai tram.

Il sistema O-Bahn è considerato un servizio Bus Rapid Transit.

Uno dei servizi più estesi che fanno uso di questo sistema è quello di Adelaide (Australia).

I mezzi usati dalle O-Bahn sono classici autobus ai quali sono agganciate delle rotelline che scorrono su supporti verticali laterali lisci che quindi rendono impossibile lo scavalcamento da parte degli stessi autobus e permettono di mantenere la traiettoria costante come un treno che scorre sulle rotaie. Questo sistema permette di ridurre l'ampiezza della corsia stessa al minimo indispensabile e rende superfluo lo sterzo. Inoltre nei tratti in viadotto o comunque riservati solo ai mezzi O-Bahn sono costruite solo le piastre dove scorrono le ruote mentre non viene costruita la zona centrale.

I bus O-Bahn possono anche essere utilizzati in modalità classica.

Diversi sono i sistemi O-Bahn nel mondo i quali utilizzano diversi mezzi e diversi nomi (O-Bahn è il nome usato solo ad Adelaide).

A San Paolo il sistema O-Bahn è chiamato Fura-Fila e vengono utilizzati filobus[1].

Optiguide e O-Bahn[modifica | modifica sorgente]

Un sistema simile all'O-Bahn per quanto riguarda il mantenimento della traiettoria costante è l'Optiguide prodotto dalla Siemens Transportation Systems ed è installato in alcune versioni degli autobus Irisbus Agora, Irisbus Citelis e Irisbus Civis. Tuttavia il meccanismo di base è completamente diverso: infatti il sistema della Siemens si basa sull'elaborazione, per mezzo di un sensore ottico (una telecamera posta nella parte anteriore), dell'apposita segnaletica orizzontale posta sull'asfalto mantenendo la traiettoria costante.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Siemens Optiguide.

Phileas e O-Bahn[modifica | modifica sorgente]

Un altro sistema simile all'O-Bahn per quanto riguarda il mantenimento della traiettoria costante è il Phileas. Tuttavia il meccanismo di base è completamente diverso: infatti il Phileas si basa su guide magnetiche annegate nell'asfalto che permettono di mantenere la traiettoria costante.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Phileas.
In verde i supporti verticali lisci, in rosso le rotelline
Un autobus sulla O-Bahn di Adelaide in un tratto in viadotto
La rotellina
Le rotelline cerchiate in rosso
In cemento le piastre. Le zone ricoperte d'erba possono anche non essere costruite nei viadotti
Un tunnel riservato solo ai mezzi O-Bahn
Un autobus sulla O-Bahn di Adelaide
A destra le due rotaie classiche ferroviarie, a sinistra le piastre guida per i mezzi O-Bahn

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.cityrailways.net/metroitaliane/Dossier/via%20guidata/Tram_su_gomma.pdf
trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti