Nyctimene draconilla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pipistrello della frutta dalle narici a tubo minore
Immagine di Nyctimene draconilla mancante
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Chiroptera
Sottordine Megachiroptera
Famiglia Pteropodidae
Genere Nyctimene
Specie N. draconilla
Nomenclatura binomiale
Nyctimene draconilla
Thomas, 1922


Il pipistrello della frutta dalle narici a tubo minore (Nyctimene draconilla Thomas, 1922) è un pipistrello appartenente alla famiglia degli Pteropodidi, endemico della Nuova Guinea.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Pipistrello di medie dimensioni, con la lunghezza della testa e del corpo tra 70 e 88 mm, la lunghezza dell’avambraccio tra 48,3 e 62 mm, la lunghezza della coda tra 15 e 22 mm, la lunghezza del piede tra 9 e 13 mm, la lunghezza delle orecchie tra 10,7 e 17 mm, un'apertura alare fino a 33,5 cm e un peso fino a 36 g.[3][4]

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

La pelliccia è setosa. Le parti dorsali sono marroni con la parte centrale di ogni pelo grigio-brunastro chiaro, mentre le parti ventrali sono più chiare. Lungo la spina dorsale è presente una sottile banda scura, ondulata ma distinta, larga appena 2-4 cm e presente soltanto nella parte inferiore della schiena. Il muso è corto, tozzo e largo, gli occhi sono grandi. Le narici hanno la forma di due piccoli cilindri che si estendono ben oltre l'estremità del naso e sono spesso ricoperte di macchie gialle. Le orecchie sono ben separate tra loro, ovali e ricoperte esternamente di macchie giallognole. Le ali sono ricoperte di macchie chiare e scure. La coda è lunga e si estende completamente fuori dall'uropatagio, il quale è ridotto ad una sottile membrana lungo la parte interna degli arti inferiori. Nella letteratura scientifica, diverse volte, esemplari di questa specie sono stati confusi con N. albiventer oppure Paranyctimene raptor.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di frutta.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Alcune femmine catturate a settembre erano gravide.[4]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è endemica della Nuova Guinea. È stata osservata in almeno dieci località ai piedi della Cordigliera centrale dell'Isola.

Vive in prossimità di paludi e fiumi fino a 100 metri di altitudine.

Stato di conservazione[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è spesso scambiata con N. albiventer e quindi potrebbe essere più comune di quanto si pensi.
La IUCN Red List, considerato che è necessario determinare il limite di distribuzione, le minacce, e il numero di individui adulti, classifica N. draconilla come specie con dati insufficienti (DD).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Hutson, T., Suyanto, A., Helgen, K. & Bonaccorso, F. 2008, Nyctimene draconilla in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Nyctimene draconilla in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Bonaccorso, 1998, pag.174
  4. ^ a b Pattiselanno, 2003

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi