Nycticeius cubanus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Nycticeius cubanus
Immagine di Nycticeius cubanus mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 NT it.svg
Prossimo alla minaccia (nt)[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Laurasiatheria
Ordine Chiroptera
Sottordine Microchiroptera
Famiglia Vespertilionidae
Sottofamiglia Vespertilioninae
Tribù Nycticeiini
Genere Nycticeius
Specie N.cubanus
Nomenclatura binomiale
Nycticeius cubanus
Gundlach, 1861

Nycticeius cubanus (Gundlach, 1861) è un pipistrello della famiglia dei Vespertilionidi endemico dell'isola di Cuba.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Pipistrello di piccole mm, la lunghezza dell'avambraccio tra 28 e 33 mm, la lunghezza della coda tra 24 e 36 mm, la lunghezza delle orecchie tra 8 e 10 mm e un peso fino a 7 g.[3]

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

La pelliccia è densa. Le parti dorsali sono marroni, mentre le parti ventrali sono più chiare, con dei riflessi olivacei. La base dei peli è ovunque più scura. Il muso è corto, con dei rigonfiamenti laterali tra l'occhio e le narici. Sul labbro inferiore è presente un cuscinetto carnoso. Le orecchie sono di medie proporzioni e separate. Il trago è lungo circa la metà del padiglione auricolare, largo e con la punta arrotondata. La coda è lunga e si estende leggermente oltre l'ampio uropatagio.

Ecolocazione[modifica | modifica wikitesto]

Emette ultrasuoni tra 80 e 40 kHz, di breve durata. Questa configurazione è utilizzata da pipistrelli che catturano prede in ambienti con presenza di ostacoli ravvicinati, come nelle foreste.[4]

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

Si rifugia probabilmente negli edifici abbandonati.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di insetti che cattura in volo, come coleotteri, blatte e lepidotteri.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Sono state catturate femmine con due embrioni nel mese di maggio.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è endemica della parte centrale ed occidentale dell'isola di Cuba.

Stato di conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La IUCN Red List, considerato che la popolazione è diminuita del 30% negli ultimi 10 anni a causa del popolamento umano e della conversione del proprio habitat, classifica N.cubanus come specie prossima alla minaccia (NT).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Mancina, C. & Rodriguez, A. 2008, Nycticeius cubanus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Nycticeius cubanus in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Taboada, 1979
  4. ^ Emanuel C. Mora, Annia Rodríguez, Silvio Macías, Iliana Quiñonez & Marcia M. Mellado, The echolocation behaviour of Nycticeius cubanus (Chiroptera: Vespertilionidae): inter- and intra-individual plasticity in vocal signatures in Bioacoustics Journal, vol. 15, nº 2, 2005, pp. 175-193.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gilberto Silva Taboada, Los Murcielagos de Cuba, Academia de Ciencias de Cuba, 1979.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi