Nuts in May

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nuts in May
Titolo originale Nuts in May
Paese di produzione USA
Anno 1917
Durata 30 min (un minuto circa sopravvissuto)
Colore bianco e nero
Audio muto
Genere commedia
Regia Robin Williamson
Sceneggiatura Harry M. Fowler
Produttore Isadore Bernstein
Interpreti e personaggi

Nuts in May è un cortometraggio muto del 1917, diretto da Robin Williamson. Rappresenta il debutto cinematografico dell'attore Stan Jefferson più conosciuto successivamente come Stan Laurel.[1]. Il cortometraggio è stato girato ai Bernstein Studios, a Hollywood, California. Di questo film è sopravvissuto uno spezzone di poco più di un minuto nel quale si vede Stan Laurel compiere alcune acrobazie a bordo di un rullo compressore. Lo spezzone termina con Stan portato via da un gruppo di persone verso una casa di cura.
Gran parte del film è stato usato per il corto Mixed Nuts nel 1922.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Stan Laurel è un matto della casa di cura "Home of the Weak-Minded" da cui scappa. Il problema è che Stan crede di essere Napoleone Bonaparte e con questo proposito indossa la famosa feluca e va in giro a combinar guai. Solo alla fine della commedia verrà ripreso e ricondotto nella casa di cura.

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Progressive Silent Film List: Nuts in May in Silent Era. URL consultato il 18 febbraio 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema