Nusa Tenggara Occidentale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nusa Tenggara Occidentale
provincia
(ID) Nusa Tenggara Barat
Nusa Tenggara Occidentale – Stemma
Localizzazione
Stato Indonesia Indonesia
Amministrazione
Capoluogo Mataram
Governatore Dr. K.H. TGH. Muhammad Zainul Majdi, M.A
Lingue ufficiali indonesiano
Territorio
Coordinate
del capoluogo
8°35′S 116°07′E / 8.583333°S 116.116667°E-8.583333; 116.116667 (Nusa Tenggara Occidentale)Coordinate: 8°35′S 116°07′E / 8.583333°S 116.116667°E-8.583333; 116.116667 (Nusa Tenggara Occidentale)
Superficie 19 708,79 km²
Abitanti 4 496 855[1] (2010)
Densità 228,16 ab./km²
Reggenze 10
Distretti 116
Villaggi 913
Altre informazioni
Fuso orario UTC+8
ISO 3166-2 ID-NB
Motto (giavanese) Jer Basuki Mawa Béya
Cartografia

Nusa Tenggara Occidentale – Localizzazione

Sito istituzionale

Nusa Tenggara Occidentale (indonesiano: Nusa Tenggara Barat) è una provincia dell'Indonesia formata dalla porzione occidentale delle Piccole Isole della Sonda, ad eccezione di Bali.

Le due maggiori isole della provincia sono Lombok (4 739 km²), ad ovest, e Sumbawa (15 414 km²) ad est. Mataram, nell'isola di Lombok, è la capitale e più grande città della provincia. La provincia è divisa amministrativamente in sette reggenze (kabupaten) e due municipalità (kota):

Lombok è abitata principalmente dal gruppo etnico sasak, con una minoranza di popolazione balinese, mentre Sumbawa è abitata dai gruppi etnici sumbawa e bima. Ciascuno di questi gruppi ha una lingua locale ad esso associata. La provincia ha una popolazione di 4.496.855; il 70% della popolazione vive nell'isola di Lombok (censimento 2010).

Nel 2002 il Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo ha classificato Nusa Tenggara Occidentale come la provincia meno sviluppata dell'Indonesia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Precedentemente nota come Sunda Kecil (Piccola Sonda), Nusa Tenggara Occidentale è diventata membro dell'Indonesia a partire dal 1951.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Censimento 2010. URL consultato il 15-04-2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]