Nuovo Partito Democratico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nuovo Partito Democratico
(EN) New Democratic Party
(FR) Nouveau Parti Démocratique
Orange NDP logo French.svg
Leader Thomas Mulcair
Presidente Rebecca Blaikie
Stato Canada Canada
Fondazione 3 agosto 1961
Sede 300 - 279 Laurier Avenue
Ottawa, Ontario
K1P 5J9
Ideologia Socialdemocrazia (Canada)[1][2]
Collocazione Centro-sinistra
Affiliazione internazionale Internazionale Socialista
Seggi Camera
100 / 308
Seggi Senato
0 / 105
Organizzazione giovanile Giovani Nuovi Democratici del Canada (New Democratic Youth of Canada)
Sito web http://www.ndp.ca/

Il Nuovo Partito Democratico (inglese: New Democratic Party; francese: Nouveau Parti Démocratique; NPD) è un partito politico canadese.

Il NDP è un partito di ispirazione socialdemocratica, sostenitore dello stato sociale e di un approccio multilaterale alla politica internazionale. È membro dell'Internazionale socialista ed è uno dei quattro partiti presenti nella Camera dei Comuni, il Parlamento canadese. L'attuale leader del partito è ad interim Nycole Turmel. Attualmente, il NDP è al governo nella provincia canadese di Manitoba.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Jack Layton, leader del Nuovo Partito Democratico dal 2003 al 2011

Il NDP deriva dalla Co-operative Commonwealth Federation (CCF), un partito costituito nel 1933 per dare rappresentanza ai ceti operai e dei piccoli proprietari terrieri. La sua prima base elettorale fu nella provincia del Saskatchewan, ma dopo la Seconda Guerra Mondiale divenne un partito di rilevanza nazionale, anche se, a causa del sistema maggioritario adottato in Canada, rimase un partito permanentemente minoritario, dietro al Partito Liberale e al Partito Conservatore Progressista. Sulla spinta dell'unificazione tra le maggiori confederazioni sindacali del Paese, il Nuovo Partito Democratico venne costituito nel 1961 inglobando la vecchia CCF, unitamente a esponenti dei sindacati e del mondo laico-riformista e centrista. Suo primo leader fu Tommy Douglas, all'epoca primo ministro del Saskatchewan poi divenuto popolare in Canada come il "padre della sanità pubblica", da lui per la prima volta introdotta in Canada proprio nella provincia di Saskatchewan governata dall'NDP. Malgrado ciò, Douglas non fu mai in grado di riportare i successi elettorali ottenuti in Saskatchewan (e in parte nelle altre province del Canada occidentale) a livello nazionale, e nel 1971 lasciò per essere sostituito da David Lewis, sotto la cui leadership il partito appoggiò esternamente il governo liberale di Pierre Trudeau.

Lewis lasciò nel 1975, successivamente alle elezioni federali di quell'anno che videro l'NDP perdere la metà dei suoi seggi in parlamento. Successivamente, fu Ed Broadbent a prendere le redini dell'NDP e a guidarlo ai maggiori successi elettorali della sua storia, arrivando fino ai 43 seggi del 1988. Nel 1989, Broadbent lasciò la leadership del partito ad Audrey McLaughlin, la prima donna nella storia canadese a guidare un partito in Parlamento, che a sua volta fu rimpiazzata da Alexa McDonough, un'altra donna, nel 1995. Nel 2003, Jack Layton, all'epoca consigliere comunale di Toronto, è stato eletto leader del partito.

Nelle elezioni federali, il NDP ha raccolto un consenso particolarmente elevato tra il 1979 ed il 1988 (tra il 17,8 ed il 20,3% dei voti). Particolarmente disastrose, invece, furono le elezioni del 1993 con il 6,8% dei voti e solo 9 seggi, insuccesso dovuto alla forte affermazione del Partito Liberale del Canada ed alla poco popolare amministrazione neodemocratica provinciale dell'Ontario di Bob Rae, primo e ad oggi unico leader NDP eletto alla premiership della maggiore provincia canadese; anche nelle elezioni successive l'NDP, pur riconquistando seggi, rimase sempre sotto il 10% dei voti. Alle elezioni del 2004, del 2006, approfittando, invece, del calo dei Liberali, il NDP ottenne rispettivamente il 15,7% (19 seggi) ed il 17,5% (29 seggi). Alle elezioni del 2008, NDP ha ottenuto il 18,2% e 37 seggi. Alle politiche del 2011 il NDP si è posto come l'alternativa ai conservatori, scalzando i Liberali ed il Blocco del Québec, anche grazie alla popolarità di Jack Layton. NDP è infatti salito al 30% dei consensi ed ha eletto 102 seggi, pari al 33% del totale. NDP ha ottenuto ben 59 nel solo Quebec, scalzando il BQ, ridotto a soli 4 seggi.

Base elettorale[modifica | modifica sorgente]

Il Nuovo Partito Democratico aveva originariamente la base dei propri consensi nelle province, prevalentemente agricole, del Manitoba e del Saskatchewan. In seguito ottenne consensi presso i ceti operai delle città della British Columbia e dell'Ontario. Negli anni '80, però, l'emergere di un partito di protesta di destra nel Canada occidentale, il Partito Riformatore (poi Alleanza Canadese, oggi confluita nel Partito Conservatore del Canada), a partire dalla metà degli anni '90 il suo elettorato è cresciuto soprattutto nelle province marittime, in particolare nella Nuova Scozia. Alle elezioni del 2011 l'NDP è divenuto a sorpresa il primo partito in Québec, dove ha ottenuto oltre la metà dei seggi conquistati complessivamente.

Lista di leader[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://xfer.ndp.ca/2012/constitution/2011-11-CONSTITUTION-ENG.pdf
  2. ^ http://craigmarlatt.com/school/politics/political_culture_political_ideologies_canada.pdf

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]