Nunzio Bibbò

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nunzio Bibbò (Castelvetere in Val Fortore, 23 marzo 1946) è uno scultore e pittore italiano, che segue gli insegnamenti di Mazzacurati, di Greco e di Mastroianni. Memoria, storia e natura sono le tematiche guida dell'artista[1].


Opere[modifica | modifica sorgente]

Fra le diverse opere monumentali create da Bibbò, la più complessa viene terminata nel 1988, ed è la "Porta sui temi della vita di San Paolo" per la Cattedrale di Reggio Calabria. Le sue opere sono conservate in Bulgaria, in Germania, in Inghilterra, negli Stati Uniti.[2]

Ha realizzato inoltre la "Porta del Bene" e la "Porta del Male", portali laterali del Santuario di San Paolo a Reggio Calabria.

Esposizioni[modifica | modifica sorgente]

- Benevento, Galleria La Fagianella
- Reggio Emilia, Galleria del Paiolo
- Palermo, Sale espositive del Comune
  • 1977 - Wolverhampton (Inghilterra)
  • 1978 - Arezzo, Monte dei Paschi di Siena
- Bari, Galleria La Vernice
  • 1980 - Sofia (Bulgaria), Galleria Nazionale d'arte Moderna
  • 1981 - Perugia, Palazzo dei Priori, Sala del Grifo e del Leone
- Salerno, Galleria d'arte Etroil
- Roma, Galleria L'Incontro
- Roma, Galleria SAL Arte San Lorenzo
  • 1988 - Roma, Sale del Bramante
- Reggio Calabria, Galleria del Duomo
- Roma, Galleria SAL Arte San Lorenzo
  • 1989 - Ripacandida (Potenza), Galleria Civica d'Arte
  • 1993 - Roma, Saletta d'arte Amore e Psiche
  • 1997 - Frosolone (Isernia), Saletta della cattedrale
  • 1998 - Castelvolturno (Napoli), Hotel Holiday Inn

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ cite web url=http://www.galleriavirtuale.net/bibbo/fr_gianqui.htm
  2. ^ cite web url =http://www.aiam.it/bibbo.htm

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]