Numeri di maglia ritirati nel calcio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I club calcistici, talvolta, ritirano il numero di maglia di un calciatore che ritengono particolarmente rappresentativo o, in alcuni casi, che sia venuto prematuramente a mancare. In altri casi ancora il numero di maglia viene ritirato in onore dei propri tifosi (spesso, di singoli gruppi organizzati).

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

La tendenza ha origine da una consuetudine adottata negli Stati Uniti nell'NBA, ed è stata recentemente estesa alle squadre di calcio dopo l'adozione dei numeri estesi, negli anni novanta. Prima di allora, era usanza che i giocatori schierati in campo avessero i numeri da 1 a 11 e le riserve dal 12 in avanti. Un giocatore poteva così portare numeri diversi durante la stagione, qualora giocasse in diversi ruoli oppure non venisse costantemente schierato ad inizio partita.

Il ritiro di un numero avviene solitamente dopo che il giocatore ha lasciato la squadra o si è ritirato. Al giocatore è concesso l'onore di rimanere l'ultimo ad aver indossato quel numero di maglia. In qualche caso, come per Federico Pisani, Jason Mayélé, Vittorio Mero, Paolo Martelli, Marc-Vivien Foé, Miklós Fehér, Niccolò Galli, Ray Jones, François Sterchele, David Di Tommaso, Antonio Puerta e Piermario Morosini, le maglie sono state ritirate per commemorare giocatori morti mentre erano ancora in attività. Il club norvegese Fredrikstad ha ritirato la maglia di Dagfinn Enerly dopo un incidente che ha lasciato il giocatore paralizzato. In Gran Bretagna, solo le maglie di Bobby Moore e Gianfranco Zola sono state ritirate per il servizio reso alla squadra e non per circostanze tragiche.

Alle squadre nazionali di Argentina e Camerun, le norme FIFA sulla numerazione maglie in fase finale di tornei hanno proibito il ritiro dei numeri di Diego Armando Maradona (10) e Marc-Vivien Foé (17), ma in altre competizioni o partite amichevoli le Nazionali possono assegnare i numeri secondo i propri criteri.

Il primo caso di ritiro della maglia in Italia si è avuto al termine dalla stagione calcistica 1996-1997 allorché venne ritirata la maglia numero 6 appartenuta a Franco Baresi, il capitano del Milan. Da allora, i club italiani sono stati quelli dove maggiore è stato il ricorso al ritiro del numero.

Molte squadre hanno ritirato il numero 12 in onore dei propri tifosi, considerati il 12º uomo in campo.

Al termine della lunga e onorevole militanza di Aldair nella Roma, il club aveva ritirato la sua maglia numero 6, ma nella stagione 2013-2014 Aldair stesso aveva dichiarato la propria disponibilità a che tale numero potesse essere concesso a Kevin Strootman, il quale aveva espresso il desiderio di vestire il glorioso numero 6, poi effettivamente concesso al forte centrocampista olandese.

Numeri ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Club # Calciatore Ruolo Periodo Note
Slovacchia Spartak Trnava 9 Slovacchia Ladislav Kuna Centrocampista 1964–1980 postumo
Austria SK Rapid Vienna 5 Austria Peter Schöttel Difensore 1986–2001
Serbia e Montenegro Radnički Niš 10 Serbia e Montenegro Ivan "Beli" Krstić Centrocampista 2000 postumo
Sudafrica Orlando Pirates 22 Sudafrica Lesley Manyathela Attaccante 2000–2003 postumo
Maldive VB Addu FC 7 Maldive Ali Ashfaq Attaccante 2008–2011
Austria SK Sturm Graz 3 Austria Günther Neukirchner Difensore 1989–2006
Austria SK Sturm Graz 7 Austria Mario Haas Attaccante 1993-2012
Austria SV Ried 27 Austria Sanel Kuljic Attaccante 2003–2006
Egitto Al Ahly 3 Egitto Mohamed Abdelwahab Difensore 2004–2006 postumo
Cipro Anorthosis Famagosta 14 Georgia Temuri Ketsbaia Centrocampista 1991–1994, 2002–2009
Svizzera FC Basel 2 Svizzera Massimo Ceccaroni Difensore 1987–2002
Svizzera FC St. Gallen 17 Svizzera Marc Zellweger Difensore 1994–2001, 2003–2010
Belgio Club Brugge 23 Belgio François Sterchele Attaccante 2007–2008 postumo
Belgio UR Namur 3 Belgio Michel Soulier[1] Difensore 1967–1977 postumo
Canada Montreal Impact 20 Canada Mauro Biello Attaccante 1993–1998, 2000–2009
Cile Cobreloa 8 Cile Fernando Cornejo Centrocampista 1992–1997, 2000–2004 postumo
Cina Chengdu Blades 18 Cina Yao Xia[2] Attaccante 2005–2010
Cina Dalian Shide 26 Cina Zhang Yalin[3] Centrocampista 2000–2009 postumo
Costa Rica Liga Deportiva Alajuelense 20 Costa Rica Mauricio Montero Difensore 1985–1997
Costa Rica Cartaginés 11 Costa Rica Leonel Hernández Centrocampista 1957–1977
Costa Rica Cartaginés 18 Uruguay Claudio Ciccia Attaccante 2002–2004, 2005
Rep. Ceca Dynamo České Budějovice 8 Rep. Ceca Karel Poborský Centrocampista 1991–1994, 2005–2007
Bulgaria Lokomotiv Plovdiv 8 Bulgaria Hristo Bonev Centrocampista 1963–1967, 1968–1979, 1982–1984
Danimarca AaB 12 Danimarca Torben Boye Difensore 1984–2002
Danimarca FC Nordsjælland 26 Danimarca Jonathan Richter[4] Centrocampista 2005–2009
Danimarca Næstved BK 7 Danimarca Rasmus Green Centrocampista 2005–2006 postumo
Danimarca Viborg FF 22 Danimarca Søren Frederiksen[5] Attaccante 1989–1994, 1998, 2001–2005
El Salvador FAS 10 El Salvador Mágico González Attaccante 1977–1982, 1991–1999
Inghilterra Hartlepool United 25 Inghilterra Michael Maidens[6] Centrocampista 2004–2007 postumo
Inghilterra Queens Park Rangers 31 Inghilterra Ray Jones[6] Attaccante 2006–2007 postumo
Inghilterra Rushden & Diamonds 1 Inghilterra Dale Roberts[7] Portiere 2008–2010 postumo
Inghilterra West Ham United 6 Inghilterra Bobby Moore[6] Difensore 1958–1974 postumo
Inghilterra Wycombe Wanderers 14 Inghilterra Mark Philo[6] Centrocampista 2004–2006 postumo
Inghilterra Macclesfield Town 21 Inghilterra Richard Butcher[8] Centrocampista 2010–2011 postumo
Inghilterra Manchester City 23 Camerun Marc-Vivien Foé[6] Centrocampista 2002–2003 postumo
Spagna Reus Deportiu 7 Spagna Jordi Pitarque Centrocampista 2009–2010 postumo
Francia Lens 17 Camerun Marc-Vivien Foé Centrocampista 1995–1999 postumo
Francia Clermont 14 Francia Clément Pinault Difensore 2008–2009 postumo
Francia Sedan 29 Francia David Di Tommaso Difensore 2000–2004 postumo
Germania Wacker Burghausen 11 Slovacchia Marek Krejčí Attaccante 2004–2007 postumo
Germania FC Schalke 04 7 Spagna Raúl Attaccante 2010–2012
Grecia PAOK 17 Grecia Panagiotis Katsouris Centrocampista 1996–1998 postumo
Honduras Olimpia 11 Honduras Wilmer Velásquez Attaccante 1991–1995, 1996–1998, 1999–2001, 2002–2009
Hong Kong Happy Valley 2 Hong Kong Leung Sui Wing Difensore 1976–1997
Hong Kong Biu Chun Rangers 15 Hong Kong Cheung Yiu Lun Difensore 1992–1995, 1996–1999, 2001–2002 postumo
Hong Kong Tai Po 16 Cina Mao Mengsuo Centrocampista 2008–2010 postumo
Ungheria Ferencváros 2 Ungheria Tibor Simon Difensore 1985–1999 postumo
Ungheria Kispest AC/Honvéd 10 Ungheria Ferenc Puskás Attaccante 1939–1956 postumo
Indonesia Persebaya Surabaya 19 Indonesia Eri Irianto Centrocampista 1998–2000 postumo
Indonesia Persis Solo 33 Paraguay Diego Mendieta Attaccante 2011–2012 postumo
Israele Hapoel Be'er Sheva 6 Zambia Chaswe Nsofwa Attaccante 2007 postumo
Israele Maccabi Tel Aviv 8 Israele Avi Nimni Attaccante 1990-1997, 1998-2003, 2005-2008
Italia Siena 4 Italia Michele Mignani Difensore 1996–1997, 1998–2006
Italia Atalanta 14 Italia Federico Pisani[9] Attaccante 1991–1997 postumo
Italia Avellino 10 Italia Adriano Lombardi[9] Centrocampista 1975–1979 postumo
Italia Bologna 27 Italia Niccolò Galli[9] Difensore 2000–2001 postumo
Italia Brescia 10 Italia Roberto Baggio[9] Attaccante 2000–2004
Italia Brescia 13 Italia Vittorio Mero[9] Difensore 1998–2001, 2002 postumo
Italia Cagliari 11 Italia Gigi Riva[9] Attaccante 1963–1978
Italia Chievo Verona 30 RD del Congo Jason Mayélé[9] Attaccante 2001–2002 postumo
Italia Genoa 6
7
Italia Gianluca Signorini[9]
Italia Marco Rossi[10]
Difensore
Centrocampista
1988–1995
2003-2004, 2005-2013
postumo
Italia Internazionale 3
4
Italia Giacinto Facchetti[9]
Argentina Javier Zanetti
Difensore
Difensore/Centrocampista
1961–1978
1995-2014
postumo
alla carriera
Italia Livorno 25 Italia Piermario Morosini[11] Centrocampista 2012 postumo
Italia Messina 41 Italia Salvatore Sullo Centrocampista 2001–2007
Italia Milan 6 Italia Franco Baresi[6] Difensore 1977–1997
Italia Milan 3 Italia Paolo Maldini[9] Difensore 1984–2009
Italia Napoli 10 Argentina Diego Maradona Centrocampista/Attaccante 1984–1991 Per motivi regolamentari, il numero venne ristampato sulle maglie azzurre dal 2004 al 2006 in Serie C1, torneo dove vige la vecchia numerazione dall'1 all'11. Per quel che concerne il campionato fu il calciatore argentino Sosa ad essere stato insignito del numero 10 come premio per la sua dedizione ed amore per la città. Infatti dopo il fallimento della società Sosa fu il primo a presentarsi all'allenamento della nuova squadra, accettando quindi di indossare la maglia azzurra indipendentemente dal contratto e dal campionato che avrebbe dovuto affrontare.
Italia Pescara 4 Italia Vincenzo Zucchini Centrocampista 1973-1979 postumo
Italia Salernitana 4 Italia Roberto Breda Centrocampista 1993-1999, 2003-2005 Nella stagione calcistica di Serie B 2004-2005 la Salernitana dell'allora presidente Aniello Aliberti, subito dopo aver battuto per 6-1 il Cesena in campionato, decise di ritirare la maglia numero 4 in onore dell'allora capitano nonché "bandiera" Roberto Breda che si avviava a terminare la sua carriera da calciatore.[12]
Italia Vicenza 25 Italia Piermario Morosini[13] Centrocampista 2007–2009, 2011 postumo
Giappone Thespa Kusatsu 31 Giappone Ryosuke Okuno Difensore 2002–2003
Giappone Yokohama F. Marinos 3 Giappone Naoki Matsuda Difensore 1995–2010 postumo
Corea del Sud Daewoo Royals, Busan I'cons 16 Corea del Sud Kim Joo-Sung Centrocampista 1987–1992, 1994–1999
Libano Nejmeh Sporting Club 3 Libano Hussein Dokmak Difensore 1997–2007 postumo (ucciso da un attentato terroristico)[14]
Libano Nejmeh Sporting Club 12 Libano Hussein Naeem Attaccante 2001–2007 postumo (ucciso da un attentato terroristico)[14]
Libia Al Ahly Tripoli 14 Libia Tarik El Taib Centrocampista 1995–2001
Messico Atlante 3 Argentina Federico Vilar Portiere 2003–2010
Messico Atlante 12 Messico Félix Fernández Portiere 1989–1998, 1999–2001, 2002–2003
Messico Guadalajara 8 Messico Salvador Reyes Attaccante 1953 - 1967, 2008 postumo
Messico Guadalajara 22 Messico José Martínez González Centrocampista 1970–1981 postumo
Messico Monterrey 28 Messico Jesus Arellano Attaccante 1992–1997, 2000–2011
Messico Monterrey 51 Messico Antonio de Nigris Attaccante 1999–2002 postumo
Messico UANL Tigres 7 Perù Gerónimo Barbadillo Centrocampista 1977–1982
Messico Pachuca 1 Colombia Messico Miguel Calero Portiere 2000–2011 La maglia fu ritirata dopo il suo addio al calcio. Successivamente, è stato nuovamente ritirata in seguito alla morte avvenuta il 4 dicembre 2012.
Messico Pachuca 8 Argentina Messico Gabriel Caballero Centrocampista/Attaccante 1998–2002, 2003–2004, 2005–2009
Messico Pachuca 17 Costa Rica Hernán Medford Attaccante 1994–1997
Messico Pachuca 20 Argentina Pablo Gómez[15] Attaccante 1999–2001 postumo
Messico Pachuca 110 Colombia Messico Andrés Chitiva Centrocampista 2001–2008, 2011
Messico Toros Neza 11 Argentina Messico Antonio Mohamed Centrocampista/Attaccante 1993–1998
Messico Pumas UNAM 12 Messico Sergio Bernal Portiere 1989–1997, 1998–2001, 2003–2010
Messico Necaxa 3 Argentina Pablo Quatrocchi Difensore 2007–2011
Messico Necaxa 7 Ecuador Álex Aguinaga Centrocampista/Attaccante 1989–2003
Messico Estudiantes Tecos 13 Messico Mirsha Serrano Centrocampista 2000-2005, 2007 postumo
Paesi Bassi Ajax 14 Paesi Bassi Johan Cruijff[9] Attaccante 1964–1973, 1983–1984
Paesi Bassi Utrecht 4 Francia David Di Tommaso Difensore 2004–2005 postumo
Paesi Bassi NAC Breda 13 Paesi Bassi Ferry van Vliet Centrocampista 2001–2002 postumo
Irlanda del Nord Linfield 11 Irlanda del Nord Noel Bailie Difensore 1986–2011
Norvegia Fredrikstad 8 Norvegia Dagfinn Enerly Centrocampista 2004–2005
Norvegia Hønefoss 2 Norvegia Frode Lafton Difensore 1994–2013
Panamá Chepo 77 Panamá Jonathan Rodríguez Centrocampista 2006–2009 postumo
Perù Universitario de Deportes 22 Perù José Luis Carranza Centrocampista 1986–2004
Polonia Legia Varsavia 10 Polonia Kazimierz Deyna Centrocampista 1966–1978 postumo
Polonia Widzew Łódź 11 Polonia Włodzimierz Smolarek Attaccante 1974–1978, 1980–1986 postumo
Portogallo Benfica 29 Ungheria Miklós Fehér Attaccante 2002–2004 postumo
Portogallo União Leiria 10 Portogallo Hugo Cunha Centrocampista 2004–2005
Romania Dinamo Bucharest 11 Romania Cătălin Hâldan Centrocampista 1994–2000 postumo
Russia CSKA Moscow 16 Ucraina Serhiy Perkhun Portiere 2001 postumo
Spagna Espanyol 21 Spagna Daniel Jarque[9] Difensore 2002–2009 postumo
Svezia AIK 27 Svezia Ivan Turina Portiere 2010–2013 postumo
Svezia Assyriska FF 18 Svezia Eddie Moussa Attaccante 2001–2010 postumo
Svezia Helsingborgs IF 17 Svezia Henrik Larsson Attaccante 1992–1993 2006–2009
Svezia Kalmar FF 15 Svezia Johny Erlandsson Centrocampista 1973–1988
Svezia Norrköping 18 Islanda Stefán Þórðarson Attaccante 2004–2007
Thailandia TOT-CAT 19 Thailandia Chanont Wong-aree Difensore 2009–2010 postumo
Stati Uniti Real Salt Lake 9 Stati Uniti Jason Kreis Centrocampista/Attaccante 2005–2007 Cerimonia per il ritiro svoltasi il 4 luglio 2011.[16][17]
Stati Uniti New York Cosmos 10 Brasile Pelé[9] Attaccante 1975–1977 Numero ritirato il 1º ottobre 1977, all'intervallo.[18]
Stati Uniti Los Angeles Galaxy 13 Stati Uniti Cobi Jones Centrocampista 1996–2007
Vietnam Hoàng Anh Gia Lai 13 Thailandia Kiatisuk Senamuang Attaccante 2001–2006
Galles Swansea City 40 Austria Besian Idrizaj[19] Attaccante 2009–2010 postumo
Guatemala CSD Municipal 15 Guatemala Juan Carlos Plata Attaccante 1990–2010
Slovenia NK Maribor 19 Croazia Stipe Balajić Difensore/Centrocampista 1998–2005
Grecia Skoda Xanthi 13 Nigeria Olubayo Adefemi Difensore 2011 postumo
Giamaica Montego Bay 2 Giamaica Stephen Malcolm[20] Difensore 1989–2001 postumo
Giamaica Reno F.C. 7 Giamaica Caple Donaldson[21] Centrocampista postumo
El Salvador Alianza 2 El Salvador Roberto Rivas Difensore 1960–1970 postumo
El Salvador Municipal Limeño 11 El Salvador Óscar Armando Díaz Attaccante –1998 postumo
Russia Ural 23 Russia Pyotr Hrustovsky Attaccante 1999, 2001–2003 postumo
Brasile Palmeiras 12 Brasile Marcos Portiere 1993–2012
Arabia Saudita Najran Sport Club 20 Arabia Saudita Al Hasan Al-Yami Attaccante 1991-1996, 2005–2010 Numero ritirato il 31 luglio 2012.[22]
India Dempo Sports Club 10 Brasile Christiano Junior Attaccante 2004-2005 postumo
Iran Esteghlal F.C. 7 Iran Farhad Majidi Attaccante 1997–1999, 2000–2001, 2007–2012
Inghilterra AFC Rushden & Diamonds 1 Inghilterra Dale Roberts[23] Portiere - postumo

Casi speciali[modifica | modifica wikitesto]

Club # Calciatore Ruolo Periodo Note
Italia Milan 3 Italia Paolo Maldini Difensore 1984–2009 La maglia non è stata definitivamente ritirata. Maldini ha voluto che uno dei suoi figli possa in futuro vestire il numero 3 qualora arrivi a giocare con il club da professionista.[6][24]
Messico América 10 Messico Cuauhtémoc Blanco Attaccante 1992–1997, 1998–2000, 2002–2004, 2005–2007 La maglia è stata ritirata per 5 anni, a partire dal giugno 2007. In ogni caso, in determinate partite il numero 10 è stato riutilizzato, in conformità al regolamento della CONMEBOL, che stabilisce che nelle competizioni continentali le maglie debbano essere numerate consecutivamente dal numero 1 al numero 25.[25] Più recentemente, il numero è stato assegnato a Salvador Cabañas e Daniel Montenegro e attualmente è indossato da Osvaldo Martínez.
Argentina Argentina 10 Argentina Diego Maradona Centrocampista/Attaccante 1979–1994 Il numero 10 è stato ritirato dalla Federazione calcistica argentina (AFA) nell'ottobre 2001 in onore di Maradona. Prima del Mondiale 2002, l'AFA stilò la lista di convocati per il torneo, numerati dal numero 1 al numero 24, omettendo il 10.[6] La FIFA rigettò la lista dell'Argentina, così il presidente Sepp Blatter suggerì che il numero 10 fosse assegnato al terzo portiere della squadra, Roberto Bonano. L'AFA alla fine presentò una nuova lista, assegnando il numero 10 ad Ariel Ortega, che originariamente vestiva il 23.[26] Il numero 10 da allora è stato vestito da altri giocatori, come Lionel Messi.
Scozia Dunfermline Athletic 4 Scozia Norrie McCathie Difensore 1981–1996 Il club ritirò il numero dopo che il capitano McCathie fu trovato morto nella sua abitazione l'8 gennaio 1996.[27] Allora i club del campionato scozzese erano soliti numerare le maglie dal numero 1 al numero 11, così per il resto della stagione 1995-1996 fu usato il 12. In ogni caso, il numero non è stato definitivamente ritirato e in seguito è stato riutilizzato.
Italia Livorno 10 Italia Igor Protti Attaccante 1985-88, 1999-2005 Nel dicembre 2005, il Livorno ritirò ufficialmente la maglia numero 10. In ogni caso Protti espresse la volontà che quella maglia fosse nuovamente indossata, in modo che tutti potessero sognare un giorno di vestirla. A partire dalla stagione 2007-08, la maglia numero 10 fu effettivamente utilizzata da Francesco Tavano.[28]
Inghilterra Exeter City 9 Inghilterra Adam Stansfield Attaccante 2006–2010 Il club ritirò la maglia numero 9 per nove stagioni dopo che il giocatori morì di cancro il 10 agosto 2010.[29]
Israele Maccabi Tel-Aviv 12 Israele Meni Levi Difensore –2007 Durante un incontro tra Maccabi Tel-Aviv e Beitar Jerusalem, Levi crollò a terra per due volte. L'immediato ricovero permise di salvare la vita del giocatore, che tuttavia è da allora in riabilitazione.[30]
Scozia Motherwell 10 Scozia Phil O'Donnell Centrocampista 1990–1994, 2004–2007 Phil O'Donnell crollò a terra durante una partita del Motherwall contro il Dundee United nel 2007. Più tardi fu dichiarato il suo decesso al Wishaw General Hospital. Il numero 10 fu vestito da suo nipote David Clarkson durante la stagione 2008-09. Da quanto Clarkson è partito nel giugno 2009, il numero pur non essendo stato ritirato non è stato più utilizzato.
Sudafrica Orlando Pirates 22 Sudafrica Lesley Manyathela Attaccante 2000−2003 Il club ha ritirato il numero 22 dopo che Manyathela morì in un incidente automobilistico nell'agosto 2009. In ogni caso, la Confederazione Africana di calcio (CAF) stabilisce che nelle competizioni continentali le maglie debbano essere numerate dal numero 1 al numero 30, così il numero è stato in seguito riutilizzato.
Spagna Real Oviedo 10 Slovacchia Peter Dubovsky Centrocampista 1995–2000 La Lega professionista spagnola ha eccezionalmente permesso all'Oviedo di ritirare la maglia numero 10 per la stagione 2000–2001. Al termine, il numero è stato riutilizzato.
Spagna Sevilla 16 Spagna Antonio Puerta Difensore/Centrocampista 2004–2007 Il numero è stato ritirato solo temporaneamente. Esso fu ritirato dopo che Puerta morì per un arresto cardiaco nell'incontro di apertura del campionato 2007–2008. In ogni caso, la Federazione calcistica spagnola stabilisce che le prime squadre dei club debbano numerare le maglie consecutivamente dal numero 1 al numero 25, così David Prieto vestì il numero nel 2008 in memoria del suo amico.[31]
Norvegia Stabæk 7 Norvegia Christer Basma Difensore 1995–1998 Ritirato per i servigi resi al club. Dopo stagione 2004 il numero è indossato da Henning Hauger.
Finlandia FC Haka 14 Russia Valeri Popovitch Attaccante 1994–2008 Prima maglia ritirata nel calcio finlandese. Popovitch ha voluto che i suoi figli possano vestire il numero 14 qualora arrivino a giocare in prima squadra.[32]
Inghilterra Wycombe Wanderers 14 Inghilterra Mark Philo Centrocampista 2004–2006 Philo morì in un incidente automobilistico e il numero fu ritirato. In seguito, fu rivelato che il giocatore aveva un tasso alcolemico di gran lunga superiore alla norma e che la sua automobile aveva invaso l'altra corsia, uccidendo una 58enne madre di due figli.[33]
Danimarca FC Midtjylland 14 Egitto Mohamed Zidan Attaccante 2003–2004 Il Midtjylland aveva inizialmente ritirato il numero 14 di Zidan, come tributo alle sue eccezionalità abilità, ma in seguito il numero è stato riutilizzato dal portiere Kasper Jensen.
Francia Lyon 16 Francia Luc Borrelli Portiere 1998-99 postumo - tornato in uso nel 2011
Francia Lyon 17 Camerun Marc-Vivien Foé Centrocampista 2000–03 postumo - tornato in uso nel 2008
Germania 1. FC Köln 10 Germania Lukas Podolski Attaccante 2002–06, 2009–12 La maglia non è stata definitivamente ritirata. In ogni caso non sarà riutilizzata finché Podolski continuerà a giocare da professionista.
Turchia Galatasaray S.K. 3 Turchia Bülent Korkmaz Difensore 1984-2005 La maglia non è stata definitivamente ritirata.
Colombia Independiente Santa Fe 23 Colombia Léider Preciado Attaccante 1995-1998, 2000-2001, 2004-2005, 2006-2008, 2011. La maglia non è stata definitivamente ritirata. Dal maggio 2012, lo è stata per un periodo di tempo di 23 mesi, in memoria del secondo miglior marcatore della storia del club.[34]
Giappone Sagan Tosu 17 Giappone Sakata Michitaka Dirigente 2001- Ritiro postumo come tributo a una personalità chiave per la formazione del club.

Tributo ai tifosi[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni club hanno deciso di riservare un numero ai propri sostenitori e non farlo indossare ad alcun giocatore. Il numero più comunemente scelto per questo tipo di tributo è il 12, attribuendo in questo modo alla tifoseria il ruolo di dodicesimo uomo in campo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Michel SOULIER Users.swing.be
  2. ^ 姚夏邹侑根昨宣布退役 四川足球告别了一个时代, sports.sohu.com, 31 ottobre 2010. URL consultato il 17 settembre 2012.
  3. ^ 实德封存张亚林26号球衣 Sports.163.com 2010-03-19 Retrieved 2012-09-21
  4. ^ Nordsjaelland, ritirata maglia numero 26: l'incredibile dramma di Richter in Calciomercato.it. URL consultato il 14 giugno 2014.
  5. ^ Søren Frederiksen Vff.dk
  6. ^ a b c d e f g h Scott Murray and Paolo Bandini, Which clubs have retired shirt numbers?, The Guardian, 27 maggio 2009. URL consultato il 27 maggio 2009.
  7. ^ Justin Edinburgh:Dale touched our lives, Rushden & Diamonds Official website, 16 dicembre 2010. URL consultato il 16 dicembre 2010.
  8. ^ Silkmen retire Richard Butcher's Squad Number, Macclefield Town FC Official website, 13 gennaio 2011. URL consultato il 13 gennaio 2011.
  9. ^ a b c d e f g h i j k l m Le maglie ritirate dei grandi calciatori Rivistaspportiva.com
  10. ^ GENOA, ritirata ufficialmente la 7 di Marco Rossi
  11. ^ "Livorno retires Morosini’s number 25", Daily News, 2012-04-17
  12. ^ Tifosi, tra ricordi ed emozioni su Facebook, Granatissimi.com. URL consultato il 12 febbraio 2012.
  13. ^ Ritirata la maglia 25 del giocatore Morosini
  14. ^ a b Anti-Syrian Politician Assassinated, 10 killed in Beirut Bomb Mail-archive.com
  15. ^ LO MAS DESTACADO DEL FUTBOL MEXICANO EN EL 2001 Mundosoccer.com
  16. ^ Real Salt Lake: Jason Kreis has altered the course of team history
  17. ^ Randy Davis, Real Salt Lake extend Kreis' contract through '13 in MLSSoccer.com, 25 marzo 2011. URL consultato il 24 aprile 2011.
  18. ^ New York Cosmos Heritage
  19. ^ Swans to retire Besian's shirt, Swansea Official website, 18 maggio 2010. URL consultato il 18 maggio 2010.
  20. ^ Montego Bay United Football Club launched Jamaica-gleaner.com
  21. ^ 'Corntail's' jersey to be retired at triple-header Jamaica-gleaner.com
  22. ^ Najran SC blocks the No. 20 shirt forever in appreciation for the Najrani legend Al-Hassan Al-Yami
  23. ^ http://www.afcdiamonds.com/club-history.
  24. ^ Maldini shirt waits for 3G in Channel 4, 26 maggio 2007. URL consultato il 26 maggio 2007 (archiviato dall'url originale il 27 maggio 2007).
  25. ^ Retira America el 10 del Cuauh como tributo in El Universal.
  26. ^ Ortega fills Maradona's shirt in BBC Sport, 27 maggio 2002.
  27. ^ NMBF Profile in Norrie McCathie Benevolent Fund. URL consultato il 26 gennaio 2007.
  28. ^ Protti rimanda in campo il 10. A Livorno lo avrà Tavano in Gazzetta dello Sport, 20 luglio 2007. URL consultato il 20 luglio 2007 (archiviato il 22 agosto 2007).
  29. ^ Club Retires Number 9 Shirt in exetercityfc.co.uk, 20 agosto 2010. URL consultato il 22 agosto 2010.
  30. ^ (HE) בירושלים. צפו בכתבה קרס על כר הדשא עשור חלף מאז שמני לוי sport5.co.il
  31. ^ Prieto: Wearing Puerta's No. 16 Is An Honour, Goal.com, 25 luglio 2008. URL consultato il 7 gennaio 2009.
  32. ^ Numero 14 poistui käytöstä, fchaka.fi, 13 luglio 2009. URL consultato il 14 luglio 2009.
  33. ^ Football star had 7 pints before fatal crash (From This Is Local London)
  34. ^ Adiós a la 23 | Sangre Cardenal | Sangre Cardenal, Organización dedicada a trabajar por Independiente Santa Fe
  35. ^ a b c Nelle competizioni ufficiali CONMEBOL le maglie devono essere numerate consecutivamente dal numero 1 al numero 25.
  36. ^ Sanga Times vol. 3, pagg. 8, 50.
  37. ^ VISSEL KOBE OFFICIAL YEARBOOK 2012, pag. 50

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Vissel Kobe, official yearbook 2012, Crimson Football Club, Inc. 2012

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio