Notosudidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Notosudidae
Scopelosaurus ahlstromi (no common name).gif
Scopelosaurus ahlstromi
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Aulopiformes
Famiglia Notosudidae

I Notosudidae sono una famiglia di pesci ossei marini dell'ordine Aulopiformes.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

La famiglia è presente in gran parte degli oceani, sono particolarmente comuni nelle acque antartiche. Nessuna specie è presente nel mar Mediterraneo. Molte specie sono abissali ma altre si possono trovare in acque più basse, nel piano circalitorale[1].

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

L'aspetto di questi pesci è allungato e sottile, con occhi e bocca grandi. Le pinne non hanno raggi spinosi: la dorsale è posta a metà del corpo ed è seguita da una piccola pinna adiposa; la pinna anale è arretrata. La pinna caudale è biloba. Le pinne pettorali e le ventrali sono ampie, queste ultime sono poste in posizione addominale, appena anteriormente alla dorsale.

Non sono presenti fotofori né la vescica natatoria[1].

La specie di maggiori dimensioni è Scopelosaurus hamiltoni che raggiunge i 50 cm[2].

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Poco nota.

Specie[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Scheda da Fishbase. Vedi collegamenti esterni.
  2. ^ a b Lista delle specie da Fishbase. Vedi collegamenti esterni.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci