Nothonotus aquali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Nothonotus aquali
Etheostoma aquali.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Osteichthyes
Superordine Acanthopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Percoidei
Famiglia Percidae
Genere Nothonotus
Specie N. aquali
Nomenclatura binomiale
Nothonotus aquali
(Williams & Etnier, 1978)

Nothonotus aquali è un piccolo pesce d'acqua dolce appartenente alla famiglia Percidae.

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Il nome della specie, aquali deriva dalla parola cherokee agaquali, guancia, riferimento alla particolare colorazione delle "guance" e della testa.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Questa specie è diffusa soltanto nelle acque basse e veloci a fondale roccioso del bacino idrografico del Duck River, principale corso d'acqua del Tennessee centrale (USA), affluente del fiume Tennessee

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Presenta un corpo allungato e compresso ai fianchi, dall'aspetto massiccio, con testa triangolare allungata e occhi grandi. Possiede due pinne dorsali, la prima più bassa della seconda, che è opposta e simmetrica alla pinna anale. Le pinne ventrali e pettorali sono ampie e arrotondate. La pinna caudale è a delta. La livrea presenta un colore di fondo bruno chiazzato di grigio, il dorso solcato da alcune fasce irregolari orizzontali bianche. La testa (soprattutto le guance) è marezzata di grigio azzurro. Sul peduncolo caudale alcuni piccoli punti color ruggine. Le pinne dorsali presentano un punto rosso ruggine alla radice: entrambe sono brune chiazzate di chiaro, ma la prima è orlata di bianco, la seconda di grigio azzurro. La caudale è rosso ruggine chiazzata di bruno e orlata di bianco, così come la pinna anale. Le pinne pettorali sono brune, tendenti al trasparente.
Raggiunge una lunghezza massima di 8 cm.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Il periodo riproduttivo avviene tra maggio e giugno. La fecondazione è esterna: le uova vengono depositate in un nido e guardate a vista dai genitori.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Si nutre di larve di insetti (prevalentemente ditteri, effimere, tricotteri) e molluschi gasteropodi.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci