Nothing Safe: Best of the Box

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nothing Safe: Best of the Box
Artista Alice in Chains
Tipo album Raccolta
Pubblicazione 1999
Durata 62 min : 18 s
Dischi 1
Tracce 15
Genere Alternative metal
Grunge
Etichetta Columbia Records
Produttore Alice in Chains
Alex Coletti
Dave Jerden
Rick Parashar
Tony Wilson
Toby Wright
Peter Fletcher
Alice in Chains - cronologia
Album precedente
(1996)
Album successivo
(1999)

Nothing Safe: Best of the Box è una raccolta della band grunge/alternative metal statunitense Alice in Chains.

L'album è il primo dei best-of del gruppo, e servì anche come apripista per il box set Music Bank pubblicato successivamente. Contiene canzoni estratte dai precedenti album Facelift, Sap, Dirt, Jar of Flies e Alice in Chains insieme all'inedito Get Born Again; qui compare anche la versione demo di We Die Young che non sarà inserita nel successivo box set.

Il disco ha raggiunto la posizione n. 20 nella classifica statunitense Billboard nel 1999.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Tutte le tracce sono scritte da Jerry Cantrell eccetto dove diversamente indicato.

  1. Get Born Again – 5:26 (Cantrell/Staley)
  2. We Die Young (demo) – 2:28
  3. Man in the Box – 4:46 (Staley)
  4. Them Bones – 2:30
  5. Iron Gland – 0:43
  6. Angry Chair (Staley) – 4:46
  7. Down in a Hole – 5:37
  8. Rooster (Live) – 6:46
  9. Got Me Wrong (Live) – 4:24
  10. No Excuses – 4:15
  11. I Stay Away – 4:14 (Staley)
  12. What the Hell Have I – 3:57
  13. Grind – 4:44
  14. Again – 4:04 (Staley)
  15. Would? – 3:28