Notazione di van der Waerden

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La notazione di van der Waerden è una notazione matematica introdotta dal matematico e fisico Bartel Leendert van der Waerden[1][2] che fa uso di spinori a due componenti (spinori di Weyl) ed è utilizzata nella teoria dei twistor e in supersimmetria.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ B.L. van der Waerden (1929) Spinoranalyse Nachrichten von der Gesellschaft der Wissenschaften zu Göttingen, Mathematisch-Physikalische Klasse, ohne Angabe: 100-109.
  2. ^ (EN) Two-component spinor techniques and Feynman rules for quantum field theory and supersymmetry