Notazione a frecce di Knuth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La notazione a frecce di Knuth è un tipo di notazione numerica, creata dall'informatico Donald Knuth per scrivere numeri molto grandi che nelle normale notazioni a cifre o esponenziale sarebbero impossibili da scrivere, come il numero di Graham.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questa notazione si compone di un numero iniziale, seguito da un dato numero di frecce verso l'alto, seguita infine da un numero finale.

Il significato delle frecce è il seguente:

Il risultato è un aumento numerico estremamente elevato per ogni freccia aggiunta.

In termini numerici:
3\uparrow \uparrow 3=3^{3^3}=3^{27}=7625597484987
3\uparrow \uparrow \uparrow 3=3\uparrow \uparrow (3\uparrow \uparrow 3)= \begin{matrix} 
&3\underbrace{\uparrow  3 \uparrow  3 \uparrow  \dots \uparrow  3} \\ 
&3 \uparrow \uparrow 3 \text{ volte } \end{matrix} = 3 \uparrow \uparrow 3^{27} = 
 \left.
 \begin{matrix}3^{3^{\cdot^{\cdot^{\cdot^{3}}}}}\end{matrix}
 \right \}
 \left. 
 \begin{matrix}7625597484987\end{matrix}
 \right. 
volte
e via dicendo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

matematica Portale Matematica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di matematica