Nostromo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Nostromo (disambigua).

Il nostromo è il più esperto dei sottufficiali adibiti al servizio di coperta di una nave militare (nocchieri), il suo compito è quello di "Capo Componente/Capo Nucleo Marinaresca" che include mansioni riguardanti:

  • il servizio di timoneria (condotta in navigazione della nave);
  • l'ormeggio in banchina ed in mare della nave e di tutte le imbarcazioni e natanti interessate alla stessa, quindi anche all'approvigione e collaudo di cavi, catene ed ancore che potrebbero servire a bordo;
  • alle manovre di carico/scarico materiale tramite sistemi funicolari;
  • alla manutenzione estetica della nave e delle scialuppe se la nave ne è provvista.

La figura del nostromo si vede anche sulle navi mercantili. Nei porti esiste anche la figura del nostromo di porto: esperto sottufficiale che presiede a terra ai servizi di ormeggio e disormeggio delle navi (che materialmente vengono eseguiti dagli ormeggiatori - personale marittimo iscritto alla terza categoria della Gente di Mare)

Oltre ad essere il depositario delle conoscenze tradizionali di arte marinaresca acquisite dopo lunga attività in contatto con il mare (nel bello e cattivo tempo) è figurativamente indicato come personaggio rozzo e sbrigativo, non ha paura di affrontare condizioni estreme ed impervie che il mare stesso può offrire, in tempi antichi era colui che all'ordine del Capitano incitava l'equipaggio all'arrembaggio. Secondo una "battuta" che circola in ambiente militare il nostromo è definito (sicuramente a torto) come uomo rozzo e carismatico, addetto al governo dell'equipaggio. Il nostromo è sicuramente il custode del legame tra uomo e mezzo navale.

Tra i vari personaggi della storia ricordiamo il nostromo di Enea, Palinuro, che la leggenda vuole sepolto su di un promontorio del Cilento al quale fu dato il suo nome (Capo Palinuro).

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]