Norberto Oberburger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Norberto Oberburger
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Sollevamento pesi Weightlifting pictogram.svg
Dati agonistici
Categoria 90 kg, 110 kg
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Oro Los Angeles 1984
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Oro 1984
Bronzo 1985
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Argento 1984
Bronzo 1986
 

Norberto Oberburger (Merano, 1º dicembre 1960) è un ex sollevatore italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ha gareggiato in quattro Olimpiadi. Alla sua prima partecipazione (Mosca 1980, categoria fino a 90 kg) chiuse decimo. Quattro anni dopo a Los Angeles, complice anche il boicottaggio da parte di tutti i paesi del patto di Varsavia ad eccezione della Romania, conquistò la medaglia d'oro nella categoria fino a 110 kg (categoria in cui gareggerà fino al termine della carriera). L'Italia non conquistava un oro nel sollevamento pesi da 60 anni.

Alle Olimpiadi di Seoul nel 1988 si ritrovò di fronte di nuovo gli atleti dell'Europa dell'est, conquistando comunque un sesto posto. La sua ultima esperienza olimpica è a Barcellona 1992, dove chiuse decimo.

Oberburger è stato anche campione del mondo (ancora nel 1984, mentre fu terzo l'anno successivo). A livello europeo conta invece un argento (1984) ed un bronzo (1986).

La breve squalifica per doping[modifica | modifica wikitesto]

Subito dopo Seul 1988 Oberburger fu trovato positivo ad una gara provinciale, squalificato dalla federazione italiana, fece ricorso e gli fu ridotta la pena, fatto che gli consentì di partecipare alla sua quarta Olimpiade a Barcellona 1992.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Seul, fu anche doping italiano

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]