Non scholae, sed vitae discimus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Non scholae, sed vitae discimus è un motto in latino, che significa: Non impariamo per la scuola, ma per la vita, nel senso che si impara non per la scuola o per un insegnante, ma per le occasioni e/o le difficoltà che si affronteranno nella vita. In realtà il detto originale era Non vitae, sed scholae discimus (Epistole a Lucilio, libri diciassettesimo-diciottesimo, 106, 12[1]), di Seneca, con un significato opposto, poiché Seneca non credeva all'utilità dell'insegnamento scolastico: "Pure negli studi soffriamo di intemperanza come in ogni altra attività: non impariamo per la vita, ma per la scuola".[2][3]

Questa frase è utilizzata spesso come motto di molte scuole nel mondo, spesso abbreviato in Non scholae, sed vitae.

References[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lucius Annaeus Seneca, Epistulae morales ad Lucilium, Epistula CVI.
  2. ^ http://www.pievedirevigozzo.org/07latino/spiegazioni/pagN04.htm
  3. ^ http://sites.google.com/site/quellidelcav2/--seneca---lettere-a-lucilio#_LIBRI_DICIASSETTESIMO-DICIOTTESIMO
Lingua latina Portale Lingua latina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lingua latina