Non c'è più scampo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Non c'è più scampo
Titolo originale Murder in Mesopotamia
Autore Agatha Christie
1ª ed. originale 1936
Genere Romanzo
Sottogenere giallo
Lingua originale inglese
Serie Hercule Poirot
Preceduto da La serie infernale
Seguito da Carte in tavola

Non c'è più scampo (Murder in Mesopotamia) è un romanzo giallo scritto da Agatha Christie e pubblicato per la prima volta nel 1936. Questa è la dodicesima avventura del celebre Hercule Poirot.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Amy Leatheran, infermiera e narratrice della storia, viene assunta dal professor Eric Leidner, eminente archeologo, con l'incarico di prendersi cura della moglie Louise. L'infermiera ha l'impressione che si tratti di esaurimento nervoso. La signora Leidner le confessa però che da qualche tempo riceve delle lettere che la minacciano di morte. Qualche giorno più tardi la signora Leidner viene trovata morta a seguito di un colpo alla testa nella sua stanza, dove si era ritirata per riposare dopo pranzo. Poirot, che si trova nelle vicinanze, viene incaricato di affiancare la polizia nelle indagini......

Ambientazione[modifica | modifica wikitesto]

Il romanzo è ambientato in Iraq e più precisamente in un sito archeologico. La scrittrice si è ispirata al viaggio compiuto nel 1930 in Oriente, durante il quale conobbe il secondo marito, l'archeologo Max Mallowan. Non è l'unico romanzo ad essere stato scritto a seguito di questo viaggio: fanno parte della cosiddetta serie esotica altri tre romanzi, ovvero La domatrice, Assassinio sul Nilo e C'era una volta.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Hercule Poirot, famoso investigatore
  • Richard Carey, architetto
  • Bill Coleman, assistente del professor Leidner
  • David Emmott, assistente del professor Leidner
  • Anne Johnson, segretaria del professor Leidner
  • Padre Lavigny, epigrafista
  • Amy Leatheran, infermiera
  • Eric Leidner, archeologo
  • Louise Leidner, moglie del professor Leidner
  • Capitano Maitland, capo della Polizia di Hassanié
  • Joseph Mercado, assistente del professor Leidner
  • Marie Mercado, moglie di Joseph
  • Giles Reilly, medico
  • Sheila Reilly, figlia del medico
  • Carl Reiter, fotografo della spedizione

Riferimenti ad altri romanzi di Poirot[modifica | modifica wikitesto]

Nelle ultime battute del libro viene fatto un accenno al viaggio di ritorno di Poirot in Inghilterra con l'Orient - Express, durante il quale ha risolto un altro assassinio. È uno dei rari casi in cui la scrittrice fa esplicito riferimento ad un altro dei suoi libri.

Film tratti dal romanzo[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Malavasi Editore: Non c'è più scampo