Non buttiamoci giù (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Non buttiamoci giù
Titolo originale A Long Way Down
Lingua originale inglese
Paese di produzione Regno Unito
Anno 2014
Durata 96 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2,35 : 1
Genere commedia, drammatico
Regia Pascal Chaumeil
Soggetto Nick Hornby
Sceneggiatura Jack Thorne
Produttore Finola Dwyer, Amanda Posey
Produttore esecutivo Christoph Daniel, Zygi Kamasa, Marc Schmidheiny, Dario Suter
Casa di produzione Wildgaze Films
BBC Films
DCM Productions
Film4
Distribuzione (Italia) Notorious Pictures
Fotografia Ben Davis
Montaggio Chris Gill, Barney Pilling
Musiche Dario Marianelli
Scenografia Chris Oddy
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Non buttiamoci giù (A Long Way Down) è un film del 2014 diretto da Pascal Chaumeil, adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo di Nick Hornby.

Gli interpreti principali del film sono Pierce Brosnan, Toni Collette, Aaron Paul e Imogen Poots.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La notte di Capodanno quattro sconosciuti si incontrano sulla cima di un palazzo di Londra, noto come la Casa dei Suicidi, con l'intento comune di suicidarsi. Martin Sharp è conduttore televisivo in declino, Maureen ha sacrificato gran parte della sua vita al figlio disabile, Jess è un'adolescente problematica appena lasciata dal fidanzato, mentre J.J. è un musicista fallito. Ognuno di loro ha motivazioni differenti per farla finita, ma, quando si incontrano sul tetto del palazzo, decidono insieme di prendersi sei settimane di tempo e rincontrarsi nello stesso luogo a San Valentino per vedere come sono evolute le loro vite.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Ancora prima della pubblicazione del romanzo negli Stati Uniti, Johnny Depp ha acquistato i diritti per la realizzazione di un film.[1]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato in anteprima mondiale 10 febbraio 2014 nel corso della 64ª edizione del Festival di Berlino. È stato poi distribuito nelle sale britanniche e irlandesi il 21 marzo 2014 e in quelle italiane dal 20 marzo 2014.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Fever Pitch" in versione Usa diventa la febbre per i Red Sox, La Repubblica, 23 settembre 2005. URL consultato il 31 gennaio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema