Nomascus gabriellae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Gibbone dalle guance rosa
Nomascus-gabriellae.jpg
Nomascus gabriellae
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EN it.svg
In pericolo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Haplorrhini
Infraordine Simiiformes
Parvordine Catarrhini
Superfamiglia Hominoidea
Famiglia Hylobatidae
Genere Nomascus
Specie N. gabriellae
Nomenclatura binomiale
Nomascus gabriellae
Thomas, 1909
Sinonimi

Hylobates gabriellae

Il Gibbone dalle guance rosa (Nomascus gabriellae Thomas, 1909) è un primate appartenente alla famiglia degli Hylobatidae.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

La lunghezza del corpo può raggiungere circa 60 cm, il peso i 7 kg. A differenza delle altre specie di gibboni le femmine sono leggermente più piccole dei maschi. Come tutti i gibboni del genere Nomascus il gibbone dalle guance rosa mostra invece un chiaro dimorfismo sessuale nel colore. I maschi sono prevalentemente neri, con le guance giallo-brune, mentre le femmine sono bruno-rossicce, con una macchia scura alla sommità della testa.

Biologia e sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Come gli altri gibboni sono diurni, arboricoli e prevalentemente frugivori, ma la dieta include anche foglie, fiori e occasionalmente insetti. Come quasi tutti i gibboni segnalano vocalmente il proprio territorio. La gestazione dura circa sette mesi. Il cucciolo, indipendentemente dal sesso, è inizialmente di colore giallo-bruno e dopo circa un anno assume il colore nero. Solo dopo avere raggiunto la maturità sessuale (tra i 6 e gli 8 anni) le femmine assumono il loro colore caratteristico.

Distribuzione e stato di conservazione[modifica | modifica sorgente]

L’areale del gibbone dalle guance rosa comprende l'estremo sud del Laos, il Vietnam meridionale e la Cambogia orientale ed è limitato a Sud e a Ovest dal Mekong. L'habitat è costituito dalla foresta pluviale tropicale.

Stato di conservazione[modifica | modifica sorgente]

A causa della progressiva distruzione del loro habitat, la specie è stata classificata vulnerabile dall'IUCN.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi