Nomascus concolor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Gibbone dal ciuffo
Hylobates concolor2.jpg
Nomascus concolor
Stato di conservazione
Status iucn3.1 CR it.svg
Critico
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Haplorrhini
Infraordine Simiiformes
Parvordine Catarrhini
Superfamiglia Hominoidea
Famiglia Hylobatidae
Genere Nomascus
Specie N. concolor
Nomenclatura binomiale
Nomascus concolor
Harlan, 1826
Sinonimi

Hylobates concolor, Nomascus harlani, Nomascus henrici, Nomascus niger

Il Gibbone dal ciuffo (Nomascus concolor Harlan, 1826) è un primate appartenente alla famiglia degli Hylobatidae.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Come tutti i gibboni del genere Nomascus il gibbone dal ciuffo mostra un chiaro dimorfismo sessuale nel colore. I maschi sono completamente neri, tranne pochi peli chiari agli angoli della bocca, e non hanno le macchie chiare sulle guance presenti in altre specie del genere. Esibiscono un caratteristico ciuffo che dà loro il nome in italiano. Il colore delle femmine è tra il giallo e il beige, con macchie nere alla sommità della testa e sul ventre. Scure possono essere anche le estremità delle dita e la regione genitale Le femmine hanno le stesse dimensioni dei maschi. Il peso è tra i 7 e 8 kg.

Biologia e sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Come gli altri gibboni è diurno, arboricolo e frugivoro, anche se la dieta può includere foglie e talvolta piccoli animali. L'habitat è costituito dalle foreste e scende raramente al suolo. Come quasi tutti i gibboni segnala vocalmente il proprio territorio. La gestazione dura circa sette mesi. Il cucciolo, indipendentemente dal sesso, è inizialmente di colore nero. Solo dopo avere raggiunto la maturità sessuale le femmine assumono il loro colore caratteristico.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

L'areale del gibbone dal ciuffo comprende la provincia cinese dello Yunnan, le estreme regioni nord-occidentali del Laos e il Vietnam settentrionale.

Stato di conservazione[modifica | modifica wikitesto]

A causa della distruzione del suo habitat, costituito, come per tutti i gibboni, dalle foreste pluviali tropicali, la specie è stata posta dall'IUCN nella categoria in pericolo (EN).

Sottospecie[modifica | modifica wikitesto]

Sono state descritte le seguenti sottospecie[1]

  • N. c. concolor
  • N. c. furvogaster
  • N. c. jingdongensis
  • N. c. lu
  • N. c. nasutus

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Nomascus concolor in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi