Noi vivi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Noi vivi
Noivivi1.jpg
Rossano Brazzi e Alida Valli
Lingua originale italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1942
Durata 94 min
Colore B/N
Audio Sonoro
Rapporto 1.37 : 1
Genere drammatico
Regia Goffredo Alessandrini
Soggetto Ayn Rand
Sceneggiatura Corrado Alvaro, Anton Giulio Majano, Orio Vergani
Casa di produzione Scalera Film, Era Film
Distribuzione (Italia) Scalera Film
Fotografia Giuseppe Caracciolo
Montaggio Eraldo Da Roma
Musiche Renzo Rossellini
Interpreti e personaggi
Premi

Mostra del cinema di Venezia 1942: Premio della Biennale

Noi vivi è un film del 1942 diretto da Goffredo Alessandrini, prima parte dell'adattamento dell'omonimo romanzo (We The Living, 1936) di Ayn Rand. La seconda parte si intitola Addio Kira.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia tratta del triangolo amoroso formato dalla giovane borghese Kira, innamorata dell'aristocratico Leo, sorvegliato speciale della polizia segreta, in particolare dal commissario Andrej, che non resta indifferente di fronte al fascino della ragazza.

La critica[modifica | modifica wikitesto]

« Di fronte ad altre interpretazioni isteriche ed epilettoidi della rivoluzione russa, il film di Alessandrini appare civilizzato e latinizzato, gli mancano i bagliori e gli spasimi della convulzione popolare asiatica. Prevale la psicologia romantica con la quale presso di noi si è sempre teatralizzata anche la rivoluzione francese. Da Alessandrini ci attendevamo una modernità interpretativa più vibrante tanto nel soggetto che nella sceneggiatura. Il film è armoniosamente diretto, il regista non ha perso di vista la curva parabolica dell'azione che comincia con "Noi vivi" e termina con "Addio Kira" in un lento fioccare di neve. Alida Valli tiene bene il centro del film complessa e triste, Giachetti fa del suo personaggio un'incarnazione superba, Brazzi ha dato consistenza e verosimiglianza al suo Teo... »
(Raffaele Calzini in Film del 16 settembre 1942.)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema