No Strange

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
No Strange
Paese d'origine Italia Italia
Genere Rock psichedelico
Periodo di attività 1980in attività
Etichetta Toast Records
http://www.areapirata.com/, http://www.psychoutrecords.com/
Album pubblicati 6

No Strange è gruppo musicale italiano, considerato una formazione seminale dell'area neopsichedelica internazionale.

Storia del gruppo[modifica | modifica sorgente]

Il gruppo nasce nel 1980 a Torino con la denominazione di No Strani, per iniziativa di Salvatore D'Urso (meglio conosciuto come Ursus) ed Alberto Ezzu.

Nel 1984 inizia la collaborazione con il noto produttore e discografico Giulio Tedeschi (Toast Records).

Oltre a D'Urso ed Ezzu, si alterneranno nel tempo molti altri musicisti, tra cui Franco "Franz" Presutti, Gilberto Richiero, Loris Canalia ed Antonio "Tony" D'Urso.

La band ha sempre privilegiato l'attività di studio e la ricerca musicale. Le apparizioni dal vivo sono state, quindi, poche e scelte con cura. Preferibilmente in occasioni particolari, come il "Bom Shankar Evento" tenutosi a La Loggia (To) il 20 marzo 1988, svoltosi con i musicisti sopracitati nonché Laura Tommasi ai fiati e Sandro Becchis alla chitarra,la registrazione del quale venne pubblicata nella compilation Oracolo. Con l'entrata in formazione di Lucio Molinari, percussionista, ed il fratello Pino Molinari alle tastiere, i No strange incideranno anche l'album "Flora di romi" uscito all'inizio del 1991.

Il gruppo termina la sua attività regolare nel 1992, per riformarsi nella primavera del 2008, con la partecipazione di Salvatore "Ursus" D'Urso, Alberto Ezzu, Pino Molinari, Lucio Molinari, Tony D'Urso, Laura Tommasi e Paolo Avataneo. In pratica una fusione tra le diverse formazioni che operarono negli anni ottanta. Recentemente vi si aggiunge anche la corista Rosalba Guastella.

Nel novembre 2011 esce Cristalli Sognanti in doppio formato (digitale ed analogico). Nel 2014 esce in doppio CD e in doppio LP Armonia Vivente, sempre per le case discografiche Area Pirata e Psychout Rec.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Demo Tapes[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Etichetta
1983 Rainbow Autoprodotto
1984 Lisergic tomahawk Roller coaster Italy

33 giri[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Etichetta
1985 Trasparenze e suoni Toast Records Italy
1987 L'Universo Toast Records Italy
1991 Flora di Romi Toast Records Italy
2011 Cristalli Sognanti Psychout Rec. Italy
2014 Armonia Vivente - tra analogie e contrasti (doppio LP) Psychout Rec. Italy

45 giri[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Etichetta
1986 White bird/Fiori risplendenti Toast Records Italy

CD[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Etichetta
1998 Medusa Toast Records Italy
2011 Cristalli Sognanti Area Pirata Italy
2014 Armonia Vivente - tra analogie e contrasti (doppio CD) Area Pirata Italy

Compilation in Vinile[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Etichetta
1985 Eighties colours Electric eye Italy
1987 What exactly is a joke Vinile/Crazy Mennequin Italy
1988 Oracolo Toast Records Italy
1993 Who are them? Face Records Italy
1993 Apocalisse di diamante Toast Records Italy

Compilation in CD[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Etichetta
2006 Electric Psychedelic Sitar Headswirlers Vol 9 Purple Lantern Usa
2012 Welcome Back to the Eighties Colours Psychout Rec.
2012 HOFMANN'S KALEIDOSCOPE: Expiation of the Psychedelic Hunters Vol. I rivista Vincebus Eruptum n°14

Progetti paralleli[modifica | modifica sorgente]

Alberto Ezzu Lux Vocal Ensemble[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Etichetta
2006 CD Consonanze armoniche, Ostinati Ritmici e Veri Bordoni Immobili Cooperativa Primainsieme Italy
2011 LP Consonanze armoniche, Ostinati Ritmici e Veri Bordoni Immobili (doppio LP con 3 brani in più) Psychout Rec.
2013 CD Il Fuoco del 6° Armonico sulla Luce della Dominante partendo dalla Madre Fondamentale (con in mente Zarathustra Hic Sunt Leones e Arte, Cura e Trasformazione

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Cesare Rizzi e Claudio Sorge "Enciclopedia del Rock psichedelico" - Arcana 1986, pag. 233
  • Alberto Campo "Nuovo? Rock?! Italiano" - Giunti 1996, pag. 22
  • AA VV "Enciclopedia del Rock/Italiano" - Arcana 2006, pag. 288
  • Roberto Calabrò "Eighties Colours-garage, beat e psichedelia nell'Italia degli anni ottanta" - Coniglio ed. 2010, pag. 32 e altre

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock