Nitrometano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nitrometano
formula di struttura
Nome IUPAC
nitrometano
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare CH3NO2
Massa molecolare (u) 61,04
Aspetto liquido incolore
Numero CAS [75-52-5]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 1,14
Temperatura di fusione −29 °C (244 K)
Temperatura di ebollizione 101 °C (374 K)
Proprietà termochimiche
ΔfH0 (kJ·mol−1) −112,6
ΔfG0 (kJ·mol−1) −14,4
S0m(J·K−1mol−1) 171,8
C0p,m(J·K−1mol−1) 106,6
Indicazioni di sicurezza
Flash point 35,6 °C (308,8 K)
Limiti di esplosione 7,3 - 63% vol.
Temperatura di autoignizione 418 °C (691 K)
Simboli di rischio chimico
infiammabile irritante

attenzione

Frasi H 226 - 302
Consigli P 210 [1]

Il nitrometano è il più semplice dei nitrocomposti. A temperatura ambiente si presenta come un liquido incolore dall'odore caratteristico.

Generalmente viene utilizzato nel mondo del modellismo dinamico a motore endotermico, dove viene miscelato con alcol metilico, olio di ricino di alta qualità e una miscela di 8 tipi diversi di olio sintetico per produrre una miscela carburante.

L'ossigeno presente nella molecola viene rilasciato ad una certa temperatura permettendo di bruciare una quantità maggiore di combustibile di quanto permetterebbe il solo ossigeno presente nell'aria, ottenendo così una combustione più energetica di quella che si avrebbe immettendo una miscela di solo alcool metilico nella camera di combustione del micromotore, sia esso a due o quattro tempi.

Viene impiegato nel mondo quattro ruote pista e fuoristrada ma è anche utilizzato, in percentuali minori, in aerei ed elicotteri in scala.

I dragster sono un esempio di macchine da corsa alimentate a nitrometano, infatti quando si alimentano motori con nitrometano molto concentrato si notano le caratteristiche "fiammate" (date dalla parziale combustione del nitrometano nella camera di scoppio) che escono dagli scarichi.

Le percentuali maggiori, si ottengono nell'1/8 pista 25% ma si può arrivare anche a percentuali di 30-33% per i fuoristrada o rally per poi scendere al 10-16% per la 1/10.

Il nitrometano, in maniera analoga ad altri nitrocomposti come la nitroglicerina, ad alte temperature si disgrega e gli atomi di ossigeno vengono liberati agevolando così una forte detonazione; tuttavia, il nitrometano, generando ossigeno, va ad ossidare le delicate parti meccaniche prevalentemente fatte di alluminio ma anche di acciaio del micromotore.

Il nitrometano è impiegato nelle industrie come solvente e per altre applicazioni.

Precauzioni d'uso[modifica | modifica sorgente]

Puro o ad alte concentrazioni, il nitrometano è esplosivo per riscaldamento o compressione. Se contaminato con ammine o idrocarburi, può formare composti esplosivi sensibili agli urti (l'esplosivo liquido Picatinny Liquid explosive - PLX viene ottenuto proprio miscelando 95% di nitrometano e 5% di etilendiammina).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ scheda del nitrometano su IFA-GESTIS
Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia