Nitrato ferrico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nitrato ferrico
Cristalli di nitrato ferrico
Nome IUPAC
Tritriossonitrato(V) di ferro
Nomi alternativi
Nitrato ferrico
nitrato di ferro(III)
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare Fe(NO3)3 · 9H2O
Massa molecolare (u) 241,86 (anidro)
349,95 (idrato con 6 H2O)
404,00 (idrato con 9 H2O)
Aspetto solido incolore violetto chiaro; manifesta elevata deliquescenza
Numero CAS [7782-61-8]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 1,68 (20 °C)
Solubilità in acqua (0 °C) 1500 g/L
Temperatura di fusione 47 °C (320 K)
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
irritante comburente

attenzione

Frasi H 272 - 315 - 319
Consigli P 302+352 - 305+351+338 [1]

Il nitrato ferrico nonaidrato è il sale di ferro (III) dell'acido nitrico ed ha formula Fe(NO3)3 · 9H2O.

A temperatura ambiente si presenta come un solido incolore o violetto chiaro dall'odore di acido nitrico con tendenza alla deliquescenza. È un composto irritante.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il composto è preparato trattando ferro metallico con acido nitrico, con sviluppo di idrogeno gassoso.

Fe + HNO3 → Fe(NO3)3 + H2

Applicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il nitrato ferrico è usato come catalizzatore nella sintesi della sodio ammide da una soluzione di sodio in ammoniaca:

2NH3 + 2Na → 2NaNH2 + H2

Nitrato ferrico supportato da particolari argille può essere usato come ossidante in sintesi organica. Ad esempio questo reagente chiamato "Clayfen" è stato impiegato nell'ossidazione di un alcool ad aldeide o di un tiolo a disolfuro[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ scheda del nitrato di ferro(III) su IFA-GESTIS
  2. ^ Cornélis, A. Laszlo, P.; Zettler, M. W. "Iron(III) Nitrate–K10 Montmorillonite Clay" in Encyclopedia of Reagents for Organic Synthesis (Ed: L. Paquette) 2004, J. Wiley & Sons, New York. DOI: 10.1002/047084289.
chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia