Nitrato di uranile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nitrato di uranile
Aspetto del nitrato di uranile
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare UO2(NO3)2
Massa molecolare (u) 394,04
Aspetto solido giallo-verde
Numero CAS [10102-06-4]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 2,81
Solubilità in acqua scarsamente solubile
Temperatura di fusione 60,2 °C (333,35 K)
Temperatura di ebollizione 118 °C (391,15 K), decompone
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
tossicità acuta tossico a lungo termine comburente pericoloso per l'ambiente

pericolo

Frasi H 272 - 300 - 330 - 373 - 411
Consigli P 220 - 260 - 264 - 273 - 284 - 301+310 [1]

Il nitrato di uranile (UN) è un sale di uranio attraverso il quale si realizza la preparazione dell'esafluoruro di uranio nell'ambito della produzione del combustibile nucleare. È stato impiegato anche in processi di stampa fotografica e come pigmento per decorare ceramiche.

Fortemente tossico e pericoloso, viene purificato tramite l'utilizzo di un flusso continuo di tributilfosfato.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ scheda del nitrato di uranile su IFA-GESTIS
chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia