Nitrato di piombo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nitrato di piombo
Struttura cristallina
Nome IUPAC
Ditriossonitrato(V) di piombo
Nomi alternativi
Nitrato piomboso
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare Pb(NO3)2
Massa molecolare (u) 331,21 g/mol
Aspetto solido bianco
Numero CAS [10099-74-8]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 4,53 (20 °C)
Solubilità in acqua 525 g/l (20 °C)
Temperatura di fusione 470 °C (~743 K)
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
tossico a lungo termine pericoloso per l'ambiente irritante comburente corrosivo

pericolo

Frasi H 272 - 360 - 332 - 302 - 318 - 373 - 410
Consigli P 201 - 273 - 280 - 305+351+338 - 308+313 [1]
Lead(II) nitrate 1.jpg

Il nitrato piomboso è il sale di piombo(II) dell'acido nitrico.

A temperatura ambiente si presenta come un solido bianco inodore. È un composto tossico per la riproduzione, tossico se ingerito o inalato (in questi casi può essere anche mortale).

Spesso si utilizza nei laboratori con lo ioduro di potassio (KI) per la verifica di varie leggi, fra cui quella di Lavoisier.

Viene utilizzato nella sintesi del nitruro di piombo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ scheda del nitrato di piombo(II) su IFA-GESTIS

Si ottiene facendo reagire piombo metallico con acido nitrico secondo la reazione: 3 Pb + 8 HNO3 → 3 Pb(NO3)2 + 2 NO + 4 H2O

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia