Ninetales

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
 Ninetales 
Ninetales
Ninetales

Nome nelle varie lingue
Italiano Ninetales
Giapponese キュウコン Kyūkon
Tedesco Vulnona
Francese Feunard
 Pokédex 
Classico 038
Johto 126
Hoenn 154
Unima 249
Caratteristiche
Specie Pokémon Volpe
Altezza 110 cm
Peso 19,9 kg
Generazione Prima
Evoluzione di Vulpix
Stato Primo Stadio
Tipo Fuoco
Abilità Fuocardore
Siccità
Legenda · progetto Pokémon

Ninetales (in giapponese キュウコン Kyūkon, in tedesco Vulnona, in francese Feunard) è un Pokémon della Prima generazione di tipo Fuoco. Il suo numero identificativo Pokédex è 38.

Nel manga Pokémon Adventures l'allenatore Blue possiede un esemplare del Pokémon. Ninetales viene inoltre utilizzato dal capopalestra Blaine sia nell'anime che nel videogioco Pokémon Giallo.

Significato del nome[modifica | modifica sorgente]

Il suo nome deriva dall'unione delle parola inglesi nine (nove) e tails (code).[1] Nella versione beta di Pokémon Rosso e Blu, il suo nome era "Nine Tales".[2]

Il suo nome giapponese, キュウコン Kyukon, probabilmente deriva dall'unione della parola 九 kyū (nove) con l'onomatopea 恨 kon (verso della volpe).[2]

Il suo nome tedesco, Vulnona, deriva dall'unione delle parole latine vulpes e nona.[2]

Il suo nome francese, Feunard, potrebbe derivare dall'unione delle parole feu (fuoco) e renard (volpe).[2]

Origine[modifica | modifica sorgente]

Ninetales è basato sulle kitsune. Secondo la mitologia giapponese le kitsune sono volpi in grado di sputare fuoco, possedere un massimo di nove code e cambiare il loro pelo in bianco o in oro.[3]

Evoluzioni[modifica | modifica sorgente]

Si evolve da Vulpix usando la Pietrafocaia.

Pokédex[modifica | modifica sorgente]

  • Rosso/Blu: Molto elegante e vendicativo. Chi gli afferra una coda rischia una maledizione millenaria.
  • Giallo: Narra la leggenda che le anime di nove santi si siano unite e reincarnate in questo Pokémon.
  • Oro/HeartGold: Narra la leggenda che ognuna delle sue nove code abbia uno specifico potere magico.
  • Argento/SoulSilver: Le nove belle code sono cariche di una favolosa energia, capace di tenerlo in vita per mille anni.
  • Cristallo: Dicono che viva un millennio, e che ognuna delle sue code abbia uno specifico potere magico.
  • RossoFuoco: Dotato di nove code e di una pelliccia dorata, si dice che viva 1.000 anni.
  • VerdeFoglia: Molto elegante e vendicativo. Chi gli afferra una coda rischia una maledizione millenaria.
  • Rubino: Ninetales emana sinistri bagliori dai luminosi occhi rossi per acquisire il controllo totale della mente del suo nemico. Si dice che possa vivere anche per mille anni.
  • Zaffiro: Narra la leggenda che Ninetales sia nato dalla fusione di nove maghi dai sacri poteri in un'unica creatura. Questo Pokémon estremamente intelligente riesce a capire il linguaggio umano.
  • Smeraldo: Si narra che ognuna delle nove code di Ninetales abbia un potere magico. Se vive a lungo, la sua pelliccia diventa brillante come l'oro.
  • Diamante/Perla/Platino/Nero/Bianco: Si dice che le sue nove code posseggano un potere magico. Vive anche 1000 anni.
  • Nero2/Bianco2: Ognuna delle sue nove code è intrisa di una forza magica. Può vivere anche per 1000 anni.

Nel videogioco[modifica | modifica sorgente]

Nei videogiochi Pokémon Versione Nera e Versione Bianca e Pokémon Versione Nera 2 e Versione Bianca 2 Ninetales è ottenibile nel Tempio Abbondanza.

In Pokémon X e Y Ninetales è disponibile nel Safari Amici.

Nel videogioco Pokémon Ranger: Ombre su Almia il Pokémon è presente all'interno del Castello di Almia.

Mosse[modifica | modifica sorgente]

Essendosi evoluto tramite Pietrafocaia, Ninetales può apprendere naturalmente solo le mosse Congiura, Braciere, Att. Rapido, Stordiraggio e Salvaguardia.

Tramite MT può imparare gli attacchi Psico Psicoshock (MT 03), Calmamente (MT 04) e Mangiasogni (MT 85). Non è tuttavia in grado di utilizzare mosse MT e MN.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

  • Punti Salute: 73 (max 350)
  • Attacco: 76 (max 276)
  • Difesa: 75 (max 273)
  • Attacco Speciale: 81 (max 287)
  • Difesa Speciale: 100 (max 328)
  • Velocità: 100 (max 328)

Nell'anime[modifica | modifica sorgente]

Ninetales appare per la prima volta nel corso dell'episodio L'importante non è vincere (The Battling Eevee Brothers).[4] Il Pokémon è inoltre presente nel lungometraggio Pokémon il film - Mewtwo contro Mew.[5]

Il capopalestra Blaine possiede un Ninetales che utilizza in L'uomo degli indovinelli (Riddle Me This).[6]

Altri episodi in cui il Pokémon ha un ruolo principale sono Il concorso di bellezza (Beauty and the Breeder) e Un'attesa infinita (Just Waiting On A Friend).[7][8]

Nel gioco di carte collezionabili[modifica | modifica sorgente]

Ninetales appare in 18 carte, prevalentemente di tipo Fuoco, appartenenti a 15 set:[9][10]

  • Set Base (Olografica)
  • Gym Challenge (due carte, Pokémon dei capipalestra Brock e Blaine)
  • Neo Destiny (come Light Ninetales)
  • Expedition (due carte, una delle quali Olografica)
  • Aquapolis
  • EX Leggende Nascoste (due carte, una delle quali Ninetales ex)
  • EX Smeraldo
  • EX L'Isola dei Draghi (come Ninetales δ di tipo Psiche)
  • EX Power Keepers (ristampa della carta appartenente a EX Leggende Nascoste)
  • Tesori Misteriosi
  • Platino
  • HeartGold & SoulSilver (Olografica)
  • Forze Scatenate
  • Richiamo delle Leggende (ristampa della carta appartenente a HeartGold & SoulSilver)
  • Stirpe dei Draghi (Olografica)

Inoltre una carta di Ninetales compare esclusivamente nel videogioco Pokémon Trading Card Game.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Ninetales da Pokémon Database
  2. ^ a b c d (JA) 038 キュウコン
  3. ^ (EN) Oberon Zell-Ravenheart, Ash Dekirk, Kitsune in A Wizard's Bestiary: A Menagerie of Myth, Magic, and Mystery, Career Press, 2007, pp. 218-219. ISBN 9781564149565.
  4. ^ (EN) Episode 40 - The Battling Eevee Brothers da Serebii.net
  5. ^ (EN) Mewtwo Strikes Back da Serebii.net
  6. ^ (EN) Episode 58 - Riddle Me This da Serebii.net
  7. ^ (EN) Episode 171 - Beauty And the Breeder da Serebii.net
  8. ^ (EN) Episode 234 - Just Waiting On A Friend da Serebii.net
  9. ^ (EN) Ninetales (TCG) da Bulbapedia
  10. ^ (EN) #038 Ninetales - Cardex da Serebii.net

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Paul J. Shinoda, Pokémon Official Nintendo Player's Guide, Nintendo Power, 1998, pag. 75. ISBN 978-4549669140.
  • (EN) Nintendo Power, Pokémon Special Edition for Yellow, Red and Blue, Nintendo Power, 1999, pag. 80. ASIN B000GLCWWW.
  • (EN) M. Arakawa, Pokémon Gold Version and Silver Version Complete Pokédex, Nintendo Power, 2000, pag. 47. ASIN B000LZR8FO.
  • (EN) Scott Pellard, Pokémon Crystal Version, Nintendo Power, 2001, pag. 106. ISBN 978-1930206120.
  • (EN) Elizabeth Hollinger, Pokémon Ruby & Sapphire: Prima's Official Strategy Guide, Prima Games, 2003, pag. 118. ISBN 978-0761542568.
  • (EN) Eric Mylonas, Pokémon Fire Red & Leaf Green: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2004, pag. 101. ISBN 978-0761547082.
  • (EN) Fletcher Black, Pokémon Emerald: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2005, pag. 190. ISBN 978-0761551072.
  • (EN) Lawrence Neves, Pokémon Diamond & Pearl Pokédex: Prima's Official Game Guide Vol. 2, Prima Games, 2007, pag. 32. ISBN 978-0761556350.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon Platinum: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2009, pag. 403. ISBN 978-0761562085.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Johto Guide & Johto Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, pag. 273. ISBN 978-0307468031.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Kanto Guide & National Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, pag. 217. ISBN 978-0307468055.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Pokémon Portale Pokémon: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pokémon