Nine (rapper)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nine
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Rap
Periodo di attività 1985 – in attività
Etichetta Danya Records (1985) Turngold Records (1986-1987)
Profile/Arista/BMG Records (1993–1998)
Smoke On (2009— )
Album pubblicati 3
Studio 3
Sito web

Nine pseudonimo di Derrick Keyes (New York City, 19 settembre 1969) è un rapper statunitense.

È anche conosciuto come 9MM o Nine Double M. Conosciuto per il suo flow duro, e la voce particolare, Keyes ebbe successo nel tardo 1993 come ospite su Funkmaster Flex and the Ghetto Celebs' "Six Million Ways to Die".

Keyes originariamente registrò sotto lo pseudonimo 9MM (o Nine Double M) prima di cambiare il suo nome in Nine semplicemente. Disse, "Non volevo chiamarmi come una pistola."[1] Il suo pseudonimo si riferisce al mese della sua data di nascita (19/9/1969), alla sua misura(americana) delle scarpe, e al suo numero fortunato.[2]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Musica[modifica | modifica sorgente]

Inizia a rappare nel 1985 sotto lo pseudonimo di Ricochet, assieme a Tito Navedo fonda il duo Ricochet And Centipede, pubblicano il loro primo singolo Charlie Brown.

Nel 1986 ne entra a far parte un giovane Aston Taylor e il duo decide di cambiare nome e diventano i Deuceus Wild.

Tito Navedo lascia il gruppo nel 1988, rimangono Derrick e Aston Taylor.

Nel 1991 Aston Taylor si fa chiamare Funkmaster Flex e Derrick invece Nine Double M, pubblicano l'EP F.A.L.L.I.N. (And You Can't Get Up).

Più tardi Derrick decise di chiamarsi semplicemente Nine.

L'album di debutto di Nine, "Nine Livez", fu rilasciato dalla ora defunta etichetta Profile Records. Prodotto da Rob Lewis e da Tony Stoute,l'album conteneva i singoli “Whutcha Want?” e “Any Emcee”.

Alcune parti del singolo di Nine “Whutcha Want?” furono inserite in alcune pubblicità della casa automobilistica americana Jeep. Le pubblicità utilizzarono la canzone “Steady Bounce” dal suo album Strickly For Da Breakdancers & Emceez.Secondo un'intervista condotta da HalftimeOnline.net, Jeep non aveva mai richiesto il permesso di utilizzare il singolo e Nine intraprese una battaglia legale.[1]

Altro[modifica | modifica sorgente]

Nine recitò in un episodio della serie televisiva poliziesca New York Undercover (1997).[3]

Citazioni[modifica | modifica sorgente]

Nas cita 9 Double M nella traccia "Where are They Now?" del suo album Hip Hop Is Dead. È anche citato in "Twinz (Deep Cover ’98)" fdell'album di debutto di Big Pun chiamato Capital Punishment, dove Fat Joe dice "Boogie Down major like Nine" riferendosi al testo della canzone di Nine "Whutcha Want?"dove Nine si descrive come un "Boogie Down Bronx major".

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Keyes ha un figlio, James Keyes, che è anche un rapper sotto lo pseudonimo di Mr. Keyes.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

List of albums, with selected chart positions and certifications
Titolo Album Posizione nella chart
US US R&B
Nine Livez
  • Released: March 7, 1995
  • Label: Profile
  • Format: CD, cassette, digital download, LP
90 18
Cloud 9
  • Released: August 6, 1996
  • Label: Profile
  • Format: CD, cassette, digital download, LP
45
Quinine
  • Released: April 9, 2009
  • Label: Smoke On
  • Format: CD, digital download

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Anno Singolo Posizione nella chart Album
U.S. Hot 100 U.S. R&B U.S. Rap
1995 "Whutcha Want?" 50 32 3 Nine Livez
"Any Emcee" 90 35
1996 "Lyin' King" 82 21 Cloud 9

Note[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 79872550