Nilus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nilus
fumetto
Lingua orig. italiano
Paese Italia
Autori
1ª edizione it. 1976
Genere comico

Nilus è il più famoso fumetto dei fratelli genovesi Agostino e Franco Origone. Nato nel 1976, questo fumetto è stato pubblicato su moltissimi quotidiani e periodici d'Italia oltre ad esser stato venduto in varie raccolte.

Contenuto[modifica | modifica sorgente]

Nilus è una raffigurazione satirica a strisce dell'antico Egitto. Infatti il fumetto riflette, nelle più svariate situazioni e nei suoi personaggi, tutti i problemi e i difetti della nostra società moderna. Si può perciò facilmente trovare il Faraone intento a trovare soluzioni per risollevare l'economia del suo regno o in lite con la figlia Titi a causa del suo modo di vestirsi un po' troppo spigliato, lo schiavo che si lamenta cercando di ottenere diritti pari a quelli degli altri personaggi o che organizza scioperi (subito sedati dalle guardie regali o dal gestore degli schiavi Cleo), il sacerdote Zoth alle prese con problemi religiosi o l'inventore Nilus a caccia dei giusti riconoscimenti.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

  • Il Faraone: è il padrone assoluto dell'Egitto e una divinità, essendo figlio del Sole. Comanda sul regno in modo assoluto, sempre alla ricerca del proprio bene, senza badare alla salute della gente che, per gran parte, lo odia e lo vorrebbe mummificato.
  • Nilus: è il genio del regno, un architetto audace, un inventore folle e un artista particolare. È il più creativo dei personaggi del fumetto, ma anche il più sbadato. Avrebbe tutte le capacità per creare opere importanti ma, a causa anche della sua sfortuna, non ottiene mai nulla di concreto.
  • Neb: è il segretario di stato. È l'unico di tutto il palazzo regale a possedere un po' di materia grigia ma non può mettere in atto le sue idee perché schiacciato dall'ignoranza del Faraone. Ha un'ottima dialettica e una spiccata ironia.
  • Zoth: è il gran sacerdote e il custode degli dei. Come il Faraone, è una persona che pensa solo a se stesso, una sorta di Don Abbondio dell'antico Egitto. Spesso nei guai, riesce sempre a cavarsela con qualche meschino stratagemma.
  • Cleo: è il guardiano degli schiavi. È una vera e propria forza bruta, una sorta di preistorico ignorantone. Sempre munito di frusta, è pronto a qualsiasi gesto (o tortura) per farsi rispettare. Obbedisce solo e unicamente al faraone
  • Kobra: è una guardia regale. È sempre pronto a servire il suo padrone per guadagnare il suo misero stipendio, spesso finisce nei guai a causa della sua lingua lunga e della sua incredibile ignoranza.
  • Titi: è la figlia del Faraone. È una ragazza sempre alla moda, dai comportamenti e dalle idee innovative. È l'unica capace di farsi rispettare dal faraone ma è una incredibile romanticona.
  • Bekenbausen: è l'addetto funerario del regno, ovvero colui che costruisce i sarcofagi e mummifica i cadaveri. A causa della sua sfortuna, spesso è in ritardo con il lavoro e rischia di subire pesanti reazione da parte dei suoi committenti. È felice del suo lavoro e dei lauti guadagni che può portare a casa grazie ad esso.
  • Papirio: è il giovane aiutante di Nilus, degno partecipe delle sue disavventure.
  • Ugo: è il cuoco degli schiavi. Le sue pietanze non sono certo delle migliori essendo spesso accompagnate da topi e scarafaggi. Non si sa dove abbia "imparato" a cucinare.
  • Figlio del Faraone: è il degno successore del padre. Un bambino pestifero e malvagio.
  • Schiavo: è l'ultimo anello della catena sociale. Sempre imbronciato, è costretto a un durissimo lavoro e a pesanti torture in caso di sciopero.
  • Medico: sembrerebbe l'unico medico del regno; tutti i personaggi si recano sempre da lui. Dotato di un sottile senso dell'humor.
  • Psicanalista: anche lui pare essere l'unico ad esercitare il mestiere. Barbuto, occhialuto, caro e avido; competente o menefreghista a seconda della strip, a lui sembrano rivolgersi praticamente tutti i personaggi.

Raccolte[modifica | modifica sorgente]

  • Nilus-Tutti gli uomini del faraone (1979)
  • Faraoni si nasce (1981)
  • Meglio un giorno da faraone (1985)
  • Tutto il faraone minuto per minuto (1986)
  • Il grande Nilus (1987)
  • C'era una volta in Egitto (1988)
  • Il grande Nilus 2 (1989)
  • Storia d'Egitto (1990)
  • Il grande Nilus 3 (1991)
  • Il grande Nilus 4 (1993)
  • Nilus - C'era una volta in Egitto (1998)
  • Giochi dei faraoni 1-2-3-4 (giochi per bambini)
  • Vita Pharaonis (2004) (scritto in latino)

Altre pubblicazioni[modifica | modifica sorgente]

  • Nilus Clip Comics (mensile)

Gadget[modifica | modifica sorgente]

Dal 1984 i personaggi della fortunata serie Nilus sono utilizzati per la realizzazione di linee di prodotti scolastici, biglietti di auguri, puzzle, adesivi, magliette, cravatte e tanti altri piccoli gadget.

Premi della serie[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

fumetti Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti