Nilo Azzurro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Nilo Azzurro (disambigua))
bussola Disambiguazione – Se stai cercando lo stato del Sudan, vedi Nilo Azzurro (Sudan).
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Nilo Azzurro
Nilo Azzurro
Il corso del Nilo azzurro.
Stati Sudan Sudan
Etiopia Etiopia
Lunghezza 1 610 km
Bacino idrografico 178700 km²
Nasce Altopiano Etiopico
Affluenti Goggiam, Scioa e Dinder
Sfocia Nilo

Il Nilo Azzurro (amarico: ዓባይ; traslitterato: abay; arabo: النيل الأزرق; traslitterato: an-Nīl al-Āzraq) è un fiume (1.610 km, bacino 178.700 km²) dell'Africa, chiamato anche Abbai o Abai.

Corso del fiume[modifica | modifica wikitesto]

Il fiume ha origine dall'Altopiano Etiopico, presso il lago Tana. Dopo aver attraversato l'Etiopia verso sud, il fiume piega verso nord-ovest attraverso il Sudan, dove prende il nome di Bahr al Azraq, e sfocia nel Nilo.

Giunto a Karthoum si unisce al Nilo Bianco, formando il Nilo.

Affluenti[modifica | modifica wikitesto]

Tra i numerosi affluenti: Goggiam, Scioa e Dinder.

Regime idrologico[modifica | modifica wikitesto]

Il fiume ha un regime molto più irregolare del Nilo Bianco (portata quasi costante intorno a 1000 m³/s); da ciò derivano le piene annuali del Nilo, di fondamentale importanza nella storia dell'Egitto. Ad aprile la portata può essere di poco superiore a 100 m³/s (quindi il 90% dell'acqua viene fornita dal Nilo Bianco e dai suoi affluenti), ma ad agosto e settembre può arrivare a 9000 m³/s (contribuendo quindi per oltre l'80% alla piena annuale).

Portate medie mensili[modifica | modifica wikitesto]

Portata media mensile (in m³)
Stazione idrometrica : Khartoum (1900 - 1982)

Fonte : [1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nile Basin - Station: Khartoum, su UNH/GRDC

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Africa Portale Africa: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Africa