Nikolaj Ivanovič Il'minskij

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nikolaj Ivanovič Il'minskij (Николай Иванович Ильминский; 18221891) è stato un orientalista e missionario russo cristiano ortodosso.

Figura paradigmatica dell'orientalismo russo di epoca zarista. Professore di lingua araba all'università di Kazan e studioso dei popoli turcofoni della Russia, gettò le basi di una più morbida, ma sempre paternalistica, politica di russificazione delle minoranze alloglotte, introducendo l'uso delle lingue locali nell'istruzione primaria.

A tale scopo adattò l'alfabeto cirillico per scrivere in varie lingue tra cui il tataro e il ciuvascio e in questo collaborò con il padre di Lenin, Il'ja Nikolaevič Ul'janov, ispettore scolastico nell'oblast di Simbirsk. Fra le sue opere si annoverano studi sulla lingua dei Kirghizi e una traduzione in tartaro della Bibbia.

Controllo di autorità VIAF: 6968196 LCCN: no94012798

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie