Nigella Lawson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nigella Lawson nel 2004

Nigella Lucy Lawson (Londra, 6 gennaio 1960) è una giornalista e conduttrice televisiva britannica.

È nota come conduttrice di numerosi programmi televisivi dedicati alla cucina, come Nigella Bites, Nigella Express, Nigella Feasts, Nigella Kitchen e Nigellissima.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia del politico Sir Nigel Lawson e dell'ereditiera Vanessa Salmon, dopo la laurea presso l'Oxford University inizia a lavorare come recensore di libri e critico gastronomico, per poi diventare vice direttore letterario del Sunday Times, dove conosce il suo primo marito, John Diamond, che sposa a Venezia nel 1992, e dal quale avrà due figli: Cosima Thomasina e Bruno Paul. In seguito ha intrapreso la carriera di giornalista freelance.

Nel 1997 il marito scopre di avere un tumore e muore nel 2001. Nove mesi dopo, Lawson inizia a frequentare il collezionista d'arte Charles Saatchi, che sposa nel settembre 2003, formando una delle coppie più glamour d'Inghilterra. Inizia a scrivere di cibo dopo aver preparato una cena per alcuni colleghi, quando il capodirettore le disse: "scusa, ma sei così brava in cucina perché non scrivi qualcosa sul cibo?". Inizialmente disse di no, pensando che le volessero affibbiare lo stereotipo di "donna uguale cucina", cambiando poi idea e ritenendosi fortunata del fatto che le piacesse cucinare.

Il suo primo libro di cucina, How to Eat: Pleasures and Principles of Good Food ha venduto 300 mila copie, diventando un bestseller. Ha pubblicato il suo secondo libro nel 2000, intitolato How to be a Domestic Goddess (Come diventare una dea in cucina), vincendo il British Book Award come autrice dell'anno e lanciando in televisione, su Channel Four il suo show Nigella Bites, diventando uno dei volti più famosi in TV. Il suo impero del cibo è attualmente valutato 15 milioni di sterline.[senza fonte]

In un'intervista si è dichiarata atea[1]. Il 16 giugno 2013 il Sunday People [2] pubblica delle foto in cui Nigella Lawson subisce atteggiamenti violenti da parte del marito Charles Saatchi in un ristorante, scatenando l'indignazione dell'opinione pubblica.

Programmi Televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Anno Programma Episodi Durata
2000 Nigella Bites 5 episodi, Serie 1 30 minuti
2001 Nigella Bites 10 episodi, Serie 2 30 minuti
2001 Nigella Bites Christmas Special 1 episodio 60 minuti
2002 Forever Summer 8 episodi 30 minuti
2005 Nigella 20 episodi 60 minuti
2006 Nigella Feasts 13 episodi 30 minuti
2006 Nigella's Christmas Kitchen 3 episodi, Serie 1 30 minuti
2007 Nigella Express 13 episodi 30 minuti
2008 Nigella's Christmas Kitchen 3 episodi, Serie 2 30 minuti
2009 Top Chef (season 6) 1 episodio 42 minuti
2010 Iron Chef America: Super Chef Battle 1 episodio 120 minuti
2010 Nigella Kitchen 13 episodi 30 minuti
2011 MasterChef Australia Season 3 1 episodio 60 minuti
2012 Nigellissima in corso 30 minuti
2013 The Taste in corso 40 minuti

Premi[modifica | modifica wikitesto]

  • 2000: British Book Award — Autore dell'anno per How to be a Domestic Goddess
  • 2001: WH Smith Book Award
  • 2001: Guild of Food Writers — Trasmissione televisiva dell'anno per Nigella Bites
  • 2001: World Food Media Award — Mestolo d'oro per il miglior food show per Nigella Bites
  • 2002: WH Smith Book Awards
  • 2007: World Food Media Award — Mestolo d'oro per il miglior programma televisivo riguardante cibo e bevande perNigella's Christmas Kitchen

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ top ten sexiest female celebrity atheists
  2. ^ Articolo del Sunday People: http://www.mirror.co.uk/news/uk-news/nigella-lawson-attacked-husband-see-1955564

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 97991407 LCCN: n96070313