Nieuwpoort (Olanda Meridionale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nieuwpoort
città
Nieuwpoort – Stemma
Nieuwpoort – Veduta
Localizzazione
Stato Paesi Bassi Paesi Bassi
Provincia Flag of South Holland.svg Olanda Meridionale
Comune Molenwaard
Territorio
Coordinate 51°56′05″N 4°52′05″E / 51.934722°N 4.868056°E51.934722; 4.868056 (Nieuwpoort)Coordinate: 51°56′05″N 4°52′05″E / 51.934722°N 4.868056°E51.934722; 4.868056 (Nieuwpoort)
Superficie 0,092 km²
Abitanti 1 394 (2004)
Densità 15 152,17 ab./km²
Altre informazioni
Lingue Olandese
Cod. postale 2965
Prefisso 0184
Fuso orario UTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Paesi Bassi
Nieuwpoort
Nieuwpoort – Mappa
Sito istituzionale
Nieuwpoort (Olanda Meridionale, Paesi Bassi): la Hoogstraat o via principale
Edificio classificato come rijksmonument a Nieuwpoort
Cannone a Nieuwpoort

Nieuwpoort (0,092 km²[1]) è una cittadina di circa 1.400 abitanti[2] della provincia della Olanda Meridionale (Zuid-Holland), situata nella regione dell'Alblasserwaard[2] e lungo il corso del fiume Lek[3]; dal punto di vista amministrativo, è un ex-comune[2][4][5], accorpato dal 1986 al comune di Liesveld[2][4][5], comune a sua volta inglobato dal 2013 nella nuova municipalità di Molenwaard[4][5]. Si tratta di una cittadina fortificata.[2][4][6][7] dichiarata area di alto valore artistico[6].

Per via della sua posizione strategica, la città fu nel corso dei secoli teatro di molte battaglie e schermaglie.[2]

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Il toponimo Nieuwpoort, attestato anche come Nuweport (1334)[2], è una traduzione letterale del latino Nova Portus[4], che significa "porto nuovo"[2][4].

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Collocazione[modifica | modifica sorgente]

Nieuwpoort si trova nella zona sud-orientale dell'Olanda Meridionale[3], al confine con la provincia di Utrecht[2][3] e tra le località di Gouda e Leerdam (rispettivamente a sud-est della prima e a nord-ovest della seconda)[3], a circa 50 km[8] ad est di Rotterdam.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La cittadina fu fondata nel 1270[7], quando il signore di Liesveld e il signore di Langerak decisero di creare un nuovo insediamento urbano lungo il confine dei territori di loro proprietà[7].

Il nuovo insediamento ottenne quindi lo status di città già nel 1283.[2][5][6] A quell'epoca gli abitanti del luogo venivano chiamati "poorters".[7]

Nel corso del Medioevo, la cittadina fu spesso devastata e conquistata.[7]

Tra il 1600 e il 1672, Niewpoort fu dotata di fortificazioni.[7]

Le fortificazioni di Nieuwpoort assunsero particolare importanza nel 1672, in seno alla guerra contro Luigi XIV di Francia.[2][7]

Mappa delle fortificazioni di Nieuwpoort risalente al 1698

Quando, nel 1795, i Francesi occuparono i Paesi Bassi, le fortificazioni cittadine persero però la propria funzione originaria.[2]

Nel 1809 e nel 1820, le mura cittadine consentirono al centro di Nieuwpoort di restare portetto dalle inondazioni.[2]

Nel 1969 le mura e i canali di Nieuwpoort vennero dichiarati monumenti protetti[7] e nel 1977 iniziarono lavori di restauro[2], che terminarono nel 1998[2][6].

Il 1º gennaio 1986, Nieuwpoort perse lo status di comune e fu accorpata alla municipalità di Liesveld.[2][5]

Stemma[modifica | modifica sorgente]

Lo stemma di Nieuwpoort reca una porta sull'acqua dorata con tre torri.[5] Tale figura pare si apparsa già nel 1283, quando Nieuwpoort ottenne lo status di città.[5]

Architettura[modifica | modifica sorgente]

Nieuwpoort è cinta da mura perfettamente conservata[6], che racchiudono un centro storico con viuzze risalenti al XVII secolo[6], anch'esse rimaste pressoché intatte.

La cittadina vanta 56 edifici classificati come rijksmonumenten.[2]

Alcuni edifici sono decorati da formelle che possono recare lo stemma cittadino, lo stemma dei Paesi Bassi, un'arca, un alveare, ecc.[9]

Edifici e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Municipio[modifica | modifica sorgente]

Al nr. 53 di Hoofstraat[2][10], lungo una chiusa sul canale[6], si trova quello che un tempo era il municipio. L'edificio fu costruito nel 1696/1697.[2][6]

Il municipio di Nieuwpoort
Altra immagine del municipio di Nieuwpoort

Arsenale[modifica | modifica sorgente]

L'arsenale risale al 1781.[6]

Personaggi celebri[modifica | modifica sorgente]

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nieuwpoort su City Population
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t Nieuwpoort su Plaatsengids
  3. ^ a b c d Harmans, Gerard, M.L. (a cura di), Olanda, Dorling Kindersley, London - Mondadori, Milano, 2004, p. 211
  4. ^ a b c d e f Nieuwpoort in VVVZHZ.nl
  5. ^ a b c d e f g Nieuwpoort (Zuid Holland), in: Heraldry of the World
  6. ^ a b c d e f g h i Harmans, Gerard, M.L., op. cit., p. 239
  7. ^ a b c d e f g h Vestingstad Nieuwpoort: Geschiedenis
  8. ^ ViaMichelin.it: Itinerario da Nieuwpoort a Rotterdam
  9. ^ Nieuwpoort su Gevelstenen.net
  10. ^ Historisch Museum "Het Stadhuis" su Historische Kring Nieuwpoort

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]