Nicopoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Nicopoli (disambigua).
Nicopoli
comune
Никопол
Nicopoli – Veduta
Localizzazione
Stato Bulgaria Bulgaria
Regione Pleven
Territorio
Coordinate 43°42′N 24°54′E / 43.7°N 24.9°E43.7; 24.9 (Nicopoli)Coordinate: 43°42′N 24°54′E / 43.7°N 24.9°E43.7; 24.9 (Nicopoli)
Abitanti 4 976
Altre informazioni
Fuso orario UTC+2
Cartografia
Mappa di localizzazione: Bulgaria
Nicopoli
La Battaglia di Nicopoli in un dipinto di un artista dell'Europa occidentale del XV secolo

Nicopoli (in bulgaro: Никопол, 5.000 abitanti circa) è una città della Bulgaria settentrionale, nella Provincia di Pleven, sulla riva destra del Danubio, a 4 km dalla confluenza con l'Osăm. Si estende su un ripido strapiombo calcareo lungo il Danubio e in una valle stretta.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Situata nella Mesia (l'attuale Bulgaria), fu insediamento di origine barbarica costituito a polis autonoma da Filippo II di Macedonia.

Centro commerciale di primaria importanza posto sul Danubio e importante piazzaforte è più volte assediata e saccheggiata dalle popolazioni del basso Danubio a partire dal III secolo. Ritrova parte del suo splendore sotto l'Impero bizantino.

Durante il Medioevo fa parte del Regno Bulgaro, ma viene conquistata dai Turchi nel 1395; è posta sotto assedio nel 1396 dai Crociati e dagli Ungheresi, che vengono tuttavia sbaragliati dall'esercito ottomano guidato dal sultano Bayezid I (Battaglia di Nicopoli).

Sotto il dominio ottomano diventa un importante centro militare e amministrativo, con una fortezza e un fiorente vita economica, spirituale e politica, fino al declino nel corso dei secoli XVII e XVIII.

Viene liberata dai russi nel 1877.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]