Nicole Garcia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la wrestler e modella statunitense, vedi Nicole Garcia (wrestler).
Nicole Garcia

Nicole Garcia (Orano, 22 aprile 1946) è una regista, sceneggiatrice e attrice francese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nata nell'Algeria francese da una famiglia di origini spagnole, Nicole Garcia si trasferisce in Francia agli inizi degli anni sessanta. Si iscrive all'Università e contemporaneamente inizia a prendere lezioni di recitazione. Il suo primo ruolo cinematografico risale al 1967 con il film Des garçons et des filles ma solo nel 1974 viene finalmente notata dal pubblico e dalla critica grazie al film Che la festa cominci diretto da Bertrand Tavernier.

È l'inizio di un periodo particolarmente felice e prolifico, viene chiamata dai registi più importanti per ruoli anche difficili, periodo coronato dal Premio César per la migliore attrice non protagonista nel 1980 per il film Le cavaleur di Philippe de Broca, seguito da altre nomination quale attrice protagonista. Negli anni novanta inizia una nuova carriera, questa volta da regista, nei suoi film parla spesso della complessità dei rapporti umani in particolar modo all'interno del nucleo familiare.

I suoi film, tra cui Un weekend su due (1990), Le fils préféré - Ospiti pericolosi (1994), Place Vendôme (1998), L'avversario (2002) e Quello che gli uomini non dicono (2005) vengono presentati a diversi festival in tutto il mondo e continuano a ricevere nomination al Premio Cesar.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Premio César per la migliore attrice non protagonista Successore
Stéphane Audran
per Violette Nozière
1980
per Le cavaleur
Nathalie Baye
per Si salvi chi può (la vita)

Controllo di autorità VIAF: 64117608 LCCN: no97059916