Nicolas De Corsi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Costa napoletana, 1910-1915 (Fondazione Cariplo)

Nicolas De Corsi (Odessa, 1882Torre del Greco, 1956) è stato un pittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio del console italiano presso la città russa di Odessa e di Emma Suppinich, nacque nel 1882. Un anno dopo la sua nascita, morì il padre e due anni dopo la madre si risposò con il nobile spagnolo Gutierrez, anch'egli console in Russia.

L'anno successivo l'intera famiglia si recò a Madrid, luogo dove avvenne la formazione del giovane pittore. Nel 1896 in seguito al decesso del patrigno, si recò in Italia, in particolar modo a Roma, dove frequentò prima la libera Accademia di S. Lucia (dalla quale venne in seguito allontanato) e poi la scuola serale del Circolo Artistico, ed a Napoli.

Nel 1900 il pittore si recò in villeggiatura a Torre del Greco (evento che si rivelò molto importante nella vita del pittore). Partecipò in seguito a numerose esposizioni (Mostra Nazionale di Belle Arti a Milano; Salone d'Autunno a Parigi; IX Mostra Internazionale di Venezia; Quadriennale di Roma).

Nel 1930 venne a mancare la madre e nel 1934 il pittore si trasferì definitivamente a Torre del Greco. Dalla cittadina vesuviana si allontanò solo nel 1940 perché sfollato a Vico Equense, per farvi ritorno nel 1945. Morì nel 1956 all'età di settantaquattro anni, in casa del suo allievo Antonio Madonna.

Opere nei musei[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • E. Giannelli, Artisti napoletani viventi, Napoli 1911
  • A. Schettini Nicola de Corsi, Ed.Ermelino Matarazzo di Licosa, Napoli,1954
  • Catalogo online Artgate della Fondazione Cariplo, 2010, CC-BY-SA.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 58998393