Nicola Napolitano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Settembre 1863, un bersagliere esibisce il cadavere di Napolitano dopo la fucilazione.

Nicola Napolitano, detto il Caprariello (Nola, 28 febbraio 1838Nola, 10 settembre 1863), fu un brigante italiano attivo nell'Avellinese. Il suo soprannome deriva dal suo mestiere di pastore di capre.

Nato a Nola il 28 febbraio 1838 dai contadini Sabato e Carmela di Napoli, e privo d'istruzione, nel 1861 fu chiamato alla leva militare istituita dal neonato Regno d'Italia.

Renitente, fu arrestato e arruolato a forza, ma disertò quasi immediatamente, unendosi alla formazione brigantesca guidata dai fratelli nolani La Gala, presso la quale assunse un ruolo preminente, segnalandosi per energia e ferocia, sino al punto, nel corso del 1862, di costituire e guidare una sua propria banda.

Arrestato a seguito di un conflitto a fuoco ai primi di settembre del 1863, fu fucilato nella nativa Nola il 10 dello stesso mese.