Nick Út

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nick Út, pseudonimo di Huỳnh Công Út (Long An, 29 marzo 1951), è un fotografo vietnamita, vincitore di un premio Pulitzer.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Long An in Vietnam, Nick Út inizia a lavorare come fotografo per la Associated Press all'età di sedici anni, dopo che suo fratello maggiore Huynh Thanh My, anch'egli fotografo della Associated Press, era stato ucciso in Vietnam. Il suo lavoro più famoso è senz'altro la fotografia scattata nel 1972 a Kim Phúc, una bambina di nove anni nuda e gravemente ustionata, in fuga dal suo villaggio che era stato attaccato da un bombardamento al napalm, durante la guerra in Vietnam. La fotografia vinse il premio Pulitzer.[1]

Attualmente Ut è cittadino degli Stati Uniti, vive a Los Angeles, e continua a lavorare come fotografo della Associated Press.

Trentacinque anni dopo le fotografie alla piccola Phuc, il suo nome è tornato alla ribalta, grazie ad alcuni scatti fatti a Paris Hilton in lacrime ed in stato di arresto, nel sedile posteriore di una automobile della polizia di Los Angeles, risalenti all'8 giugno 2007, ed attribuiti erroneamente al fotografo vietnamita mentre in realtà tali scatti fotografici alla Hilton in realtà sono stati fatti dal fotografo Karl Larsen.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Lucas, Dean, Famous Pictures Magazine - Vietnam Napalm Girl. URL consultato il 2 giugno 2007.
  2. ^ Photographer Karl Larsen sues ABC over Paris Hilton photo

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore World Press Photo of the Year Successore Nuvola camera.svg
Wolfgang Peter Geller 1972 Orlando Lagos


Controllo di autorità VIAF: 20563899