Neuromero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

Il neuromero è ciascuna delle parti in cui è diviso il cervello dei vertebrati durante la formazione embrionale.

Nel caso del cervello umano i neuromeri sono 16, osservabili a partire dalla quinta settimana di gestazione[1]:

In anatomia umana[modifica | modifica sorgente]

I neuromeri sono porzioni in cui può essere suddiviso il midollo spinale, ognuno caratterizzato da due nervi spinali. Più precisamente i neuromeri sono dei segmenti che si ripetono in direzione craniocaudale, ciascuno collegato a un determinato territorio corporeo, come già detto, da una coppia di nervi spinali.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nieuwenhuys, Voogd, Van Huijzen, Il sistema nervoso centrale, Springer, 2009.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]