Neurochinina A

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Neurochinina A
Neurochinina A
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C50H80N14O14S
Massa molecolare (u) 1133,32
Numero CAS [86933-74-6]
PubChem 55582
Indicazioni di sicurezza
Frasi H ---
Consigli P --- [1]
Precursore 1 della tachichinina
Struttura chimica
Precursore della Tachichinina A
Gene
HUGO TAC1 TAC2, NKNA
Entrez 6863
Locus Chr. 7 q21-q22
Proteina
OMIM 162320
UniProt P20366

La Neurochinina A (un tempo nota come Sostanza K) è un neuropeptide, un polipeptide a catena corta, appartenente alla famiglia delle tachichinine, che agisce da neurotrasmettitore nei mammiferi[2].

Struttura[modifica | modifica sorgente]

Il polipeptide è composto da 10 aminoacidi con sequenza: His-Lys-Thr-Asn-Ser-Phe-Val-Gly-Leu-Met[3].

La regione N-terminale non è essenziale per l'attività. Sono essenziali per l'attività invece i frammenti contenenti l'estremità C-terminale: Peptidi privi dei primi 4 amminoacidi hanno attività maggiore o uguale del peptide completo dei dieci aminoacidi[4].

Sintesi[modifica | modifica sorgente]

La sintesi delle tachichinine si verifica soprattutto dai neuroni e i peptidi sono liberati dagli assoni. Di recente è stata dimostrata produzione di neuropeptidi anche da cellule extraneuronali, come granulociti eosinofili, macrofagi, linfociti. La produzione della Neurochinina A, come pure della Sostanza P, del Neuropeptide K e del Neuropeptide Y, è regolata dal gene preprotachichinina-I (PPT-I o PPT-A) che, per motivi storici, è chiamato negli uomini TAC1 e TAC3, ed è equivalente al gene Tac1 del topo[5]. Le preprotachichinine sono poi tagliate in polipeptidi più piccoli.

Recettore[modifica | modifica sorgente]

Il recettore endogeno della Sostanza P è il recettore 1 della neurochinina (NK1R), appartenente alla famiglia dei recettori accoppiati a proteine G[6], [7].

Meccanismo d'azione[modifica | modifica sorgente]

La Neurochinina A svolge diverse funzioni nell'organismo animale. Come tutte le tachichinine, la Neurochinina A è in grado di eccitare neuroni[8], dilatare i vasi sanguigni[9] e far contrarre la muscolatura liscia per esempio quella della parete vescicale, uterina o delle vie aeree[10], ed è uno dei principali mediatori della peristalsi intestinale[11]. Non sono invece ben noti gli effetti sul sistema immunitario, [12].

L'estremità attiva N-terminale del Neuropeptide K (che è stato chiamato anche Neurochinina K[13]) e del Neuropeptide gamma è più lunga di quella della Neurochinina A, sebbene tutti siano stati prodotti per mezzo dello stesso splicing alternativo del medesimo gene[14].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 01.12.2011
  2. ^ Vittorio Erspamer: "Sostanze Bioattive: dalla pelle di un anfibio al cervello di uomo", Prolusione tenuta nell'inaugurazione del 205º Anno Accademico dell'Accademia dei XL, Marzo 1987 [1]
  3. ^ Helke CJ, Krause JE, Mantyh PW, Couture R, Bannon MJ, Diversity in mammalian tachykinin peptidergic neurons: multiple peptides, receptors, and regulatory mechanisms in FASEB J, vol. 4, nº 6, 1990 Apr 1, pp. 1606-15, PMID 1969374.
  4. ^ Clapéron A, Rose C, Gane P, Collec E, Bertrand O, Ouimet, The Kell protein of the common K2 phenotype is a catalytically active metalloprotease, whereas the rare Kell K1 antigen is inactive. Identification of novel substrates for the Kell protein in J Biol Chem, vol. 280, nº 22, 2005 Jun 3, pp. 21272-83, PMID 15769748.
  5. ^ Carter MS, Krause JE, Structure, expression, and some regulatory mechanisms of the rat preprotachykinin gene encoding substance P, neurokinin A, neuropeptide K, and neuropeptide gamma in J Neurosci, vol. 10, nº 7, 1990, pp. 2203-14, PMID 1695945.
  6. ^ Maggi C, Patacchini R, Rovero P, Giachetti A, Tachykinin receptors and tachykinin receptor antagonists in J Auton Pharmacol, vol. 13, nº 1, 1993, pp. 23-93, PMID 8382703.
  7. ^ Regoli D, Boudon A, Fauchére J, Receptors and antagonists for substance P and related peptides in Pharmacol Rev, vol. 46, nº 4, 1994, pp. 551-99, PMID 7534932.
  8. ^ Chahl LA, Tachykinins and neuropsychiatric disorders in Curr Drug Targets, vol. 7, nº 8, 2006 Aug, pp. 993-1003, PMID 16918327.
  9. ^ Walsh DA, F McWilliams D, Tachykinins and the cardiovascular system in Curr Drug Targets, vol. 7, nº 8, 2006 Aug, pp. 1031-42, PMID 16918331.
  10. ^ Groneberg DA, Harrison S, Dinh QT, Geppetti P, Fischer A, Tachykinins in the respiratory tract in Curr Drug Targets, vol. 7, nº 8, 2006 Aug, pp. 1005-10, PMID 16918328.
  11. ^ Lecci A, Capriati A, Altamura M, Maggi CA, Tachykinins and tachykinin receptors in the gut, with special reference to NK2 receptors in human in Auton Neurosci, 126-127, 2006 Jun 30, pp. 232-49, PMID 16616700.
  12. ^ Zhang Y, Berger A, Milne CD, Paige CJ, Tachykinins in the immune system in Curr Drug Targets, vol. 7, nº 8, 2006 Aug, pp. 1011-20, PMID 16918329.
  13. ^ Dornan WA, Vink KL, Malen P, Short K, Struthers W, Barrett C. "Site-specific effects of intracerebral injections of three neurokinins (neurokinin A, neurokinin K, and neurokinin gamma) on the expression of male rat sexual behavior." Physiol Behav. 1993 Aug;54(2):249-58. PMID 7690487
  14. ^ Carter MS, Krause JE. "Structure, expression, and some regulatory mechanisms of the rat preprotachykinin gene encoding substance P, neurokinin A, neuropeptide K, and neuropeptide gamma." J Neurosci. 1990 Jul;10(7):2203-14, PMID 1695945

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]