Nether Compton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nether Compton
contea
Chiesa di Nether Compton
Chiesa di Nether Compton
Localizzazione
Stato Regno Unito Regno Unito
   Inghilterra Inghilterra
Regione Dorset
Territorio
Coordinate 50°57′15.12″N 2°34′27.12″W / 50.9542°N 2.5742°W50.9542; -2.5742 (Nether Compton)Coordinate: 50°57′15.12″N 2°34′27.12″W / 50.9542°N 2.5742°W50.9542; -2.5742 (Nether Compton)
Abitanti 300 (2001)
Altre informazioni
Fuso orario UTC+0
Cartografia
Mappa di localizzazione: Regno Unito
Nether Compton
Sito istituzionale

Nether Compton è un comune britannico situato nel Dorset nordoccidentale, Inghilterra, distante 3 miglia ad ovest dalla città di Sherborne e la stessa distanza ad est da Yeovil.

La popolazione del comune, stimata al censo del 2001, è di 300 abitanti.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1066, Nether Compton fu bruciata e rasa al suolo da Guglielmo I d'Inghilterra, Duca di Normandia.

La chiesa parrocchiale di San Nicola è situata all'estremità sudorientale del comune, sulla strada A30 tra Yeovil e Sherborne. Il coro, la navata ed il sagrato meridionale risalgono al XIII secolo, mentre la torre occidentale, la cappella settentrionale e le finestre delle navate sono dimostrazione che la chiesa è stata visibilmente alterata rispetto alla struttura originale nel XV secolo. L'intero edificio fu poi ristrutturata in epoca vittoriana, nell'800, tramite varie modifiche interne e l'estensione della cappella[1]. Il jubé di pietra perpendicolare ed il pulpito risalgono ai primi anni del XVII secolo[2]. La torre occidentale alloggia cinque campane: una risale al XV secolo (Fonderia Salisbury, iscritta "Sit Semper Sine Ve Qui Michi Dicit Ave"), una risale al 1585, due hanno la data 1658 (Thomas Purdue, Closworth) ed una è iscritta al 1886 (Gillett and Co., Croydon)[3][4].

La maggior parte degli edifici cittadini risalgono alla fine del XIX secolo, grazie alle ristrutturazioni volute dal colonnello John R. P. Goodden, che aveva ereditato il maniero di Compton House nel 1883. Molti degli edifici, tra i quali la loggia dello sceriffo (1889), sono stati progettati dall'architetto Evelyn Hellicar (1862–1929)[5].

Cittadini illustri[modifica | modifica sorgente]

Nether Compton è stata dimora d'infanzia dell'attrice vincitrice del Premio BAFTA Kristin Scott Thomas e di sua sorella minore, anch'essa attrice, Serena Scott Thomas.

Harald Penrose (1904-1996), pilota collaudatore britannico e autore d'aviazione, visse per più di 50 anni a Nether Compton in una casa da egli stesso progettata[6].

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Commissione Reale sui Monumenti Storici, Inghilterra; Un Inventario dei Monumenti Storici nella Contea di Dorset, Vol. 1, West Dorset, Londra: HMSO, 1952, pp. 100-101.
  2. ^ John Newman e Nikolaus Pevsner, Gli Edifici d'Inghilterra: Dorset, Harmondsworth: Penguin, 1972, p. 304. ISBN 0-300-09598-8
  3. ^ Christopher Dalton, Campane e Campanili del Dorset, Ullingswick: Upper Court Press, 2000-2005, vol. 2, pp. 491-494.
  4. ^ Guida di Dove per i Suonatori di Campane di Chiesa, 7 ottobre 2009. URL consultato il 15 agosto 2012.
  5. ^ Necrologio di Evelyn Hellicar, RIBA Journal, 21 settembre 1929, p. 772
  6. ^ Philip Jarrett, "Necrologio: Harald Penrose", The Independent, 11 settembre 1996