Ness (fiume)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il fiume Ness ad Inverness in Scozia

Il Ness (in lingua gaelica scozzese "Abhainn Nis") è un fiume che nasce dal Loch Ness in Scozia e sbocca nel mare a vicino Inverness ed al Moray Firth.

Sito[modifica | modifica sorgente]

Nella sua parte terminale il fiume scorre attraverso la città di Inverness e lambisce la base della collina sulla quale si erge il Castello di Inverness. Lungo il fiume vi è il Teatro Eden Court, uno dei più grandi teatri della Scozia e la Cattedrale di San Andrews. Nel tratto cittadino è attraversato da diversi ponti che collegano le due parti della città che il fiume divide. Fra gli altri spicca il Greig Street Bridge, ponte sospeso realizzato nel 1881. A monte del centro di Inverness si trovano le isole Ness che sono molto popolari per passeggiate nella natura e possiedono una notevole varietà di vegetazione. Lungo le rive cittadine i pescatori pescano il salmone. Spesso si possono vedere le foche nuotare così come gli aironi, balestrucci e gabbiani che si immergono nelle sue acque. Lungo le rive del fiume esistono lunghi filari di alberi di tiglio. Il porto di Inverness è situato alla foce del fiume Ness, dove c'è anche una recente costruzione che offre ormeggio a yacht privati e altre imbarcazioni.

Il primo avvistamento registrato del mostro di Loch Ness avvenne nel fiume Ness nel 565.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (Life of Saint Columba, Founder of Hy. Written by Adamnan, Ninth Abbot of that Monastery, ed. William Reeves, 1874 Book 2 Chapter 28(Medieval Sourcebook));

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Coordinate: 57°29′N 4°14′W / 57.483333°N 4.233333°W57.483333; -4.233333