Nesiotites similis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Toporagno gigante sardo
Immagine di Nesiotites similis mancante
Stato di conservazione
Status none EX.svg
Estinto
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Soricomorpha
Famiglia Soricidae
Genere Nesiotites
Specie Nesiotites similis
Nomenclatura binomiale
Nesiotites similis
Hensel, 1855

Il toporagno gigante sardo (Nesiotites similis) è una specie estinta di toporagno gigante vissuta in Sardegna

Grazie all'isolamento in cui visse per svariati secoli, questo animale aumentò di molto le proprie dimensioni rispetto ai suoi parenti del continente (gigantismo insulare), visto che, non essendoci predatori, una piccola taglia per potersi nascondere non era più necessaria.

Mentre quest'animale aumentava di dimensioni, altri (come il mammut nano sardo) invece diventavano man mano più piccoli rispetto ai loro parenti della terraferma (nanismo insulare).

2500 anni fa circa, questa ed altre specie insulari si estinsero a causa della competizione con gli animali importati dall'uomo sull'isola (cane, ratto, maiali, pecore e capre), alla quale non erano preparate.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi