Nery Pumpido

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nery Pumpido
Nery Pumpido.jpg
Dati biografici
Nome Nery Alberto Pumpido
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 182[1] cm
Peso 77[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Ritirato 1992 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1976-1981 Union Unión 137 (-150)
1981-1983 Velez Sarsfield Vélez Sarsfield 78 (-74)
1983-1988 River Plate River Plate 121 (-106)
1988-1990 Betis Betis 67 (-69)
1991-1992 Union Unión 37 (-39)
Nazionale
1983-1990 Argentina Argentina 38 (-33)
Carriera da allenatore
1999-2001 Union Unión
2001-2003 Olimpia Olimpia
2003-2004 Tigres UANL Tigres UANL
2005-2007 Newell's O. B. Newell's O. B.
2007-2008 Veracruz Veracruz
2008-2009 Al-Shabab Al-Shabab
2011 Olimpia Olimpia
2011-2012 Godoy Cruz Godoy Cruz
2012-2013 Union Unión
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Oro Messico 1986
Argento Italia 1990
Coppa America calcio.svg Copa América
Bronzo Brasile 1989
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Nery Alberto Pumpido (Santa Fe, 30 luglio 1957) è un allenatore di calcio ed ex calciatore argentino, di ruolo portiere, tecnico del Club Atlético Unión.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Pumpido inizia a guadagnare notorietà come portiere dell'Unión de Santa Fe nei primi anni ottanta.

Dopo un breve periodo al Vélez Sársfield, passa al Club Atlético River Plate per riempire il vuoto lasciato da Ubaldo Fillol.

Nel 1989, Pumpido perde un dito durante un allenamento, ma gli viene ricostruito con un intervento chirurgico.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

César Luis Menotti lo chiama come terzo portiere nella rosa della Nazionale di calcio argentina che disputa la Coppa del Mondo FIFA 1982, ma non gioca neanche un minuto.

Nei Mondiali 1986 è invece titolare della squadra futura campione del mondo, subendo 5 reti in 7 partite.

Ai Mondiali 1990 Pumpido gioca solo due partite prima di infortunarsi alla gamba durante Argentina-URSS. Al suo posto viene schierato il pararigori Sergio Goycochea, futuro protagonista argentino di quei mondiali.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver allenato per diverse stagioni l'Unión de Santa Fe viene chiamato alla guida dell'Olimpia Asunción, vincendo la Coppa Libertadores 2002. Viene poi messo sotto contratto dai messicani UANL Tigres. Tra l'ottobre 2005 e il luglio 2006, Pumpido è alla guida del Newell's Old Boys.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

River Plate: 1985-1986
Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]
River Plate: 1986
River Plate: 1986

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Messico 1986

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Club Olimpia: 2002

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) World Cup Champions Squads 1930-2006, RSSSF. URL consultato il 2 aprile 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]