Neolamprologus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Neolamprologus
Neolamprologus brichardi femmina.jpg
Femmina di Neolamprologus olivaceous
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Osteichthyes
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Neopterygii
Infraclasse Teleostei
Superordine Acanthopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Labroidei
Famiglia Cichlidae
Sottofamiglia Pseudocrenilabrinae
Genere Neolamprologus
Colombe & Allgayer, 1985

Neolamprologus Colombe & Allgayer, 1985 è un genere di pesci d'acqua dolce, appartenente alla famiglia Cichlidae, comprendente 49 specie.[1]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Il genere Neolamprologus è endemico del lago Tanganica. Le varie specie abitano le coste rocciose e sabbiose del lago.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Tutte le specie presentano un corpo piuttosto allungato, più o meno compresso ai fianchi, con una lunga pinna dorsale e una pinna caudale che può essere a mezzaluna, a delta oppure tondeggiante. La livrea varia considerevolmente: si va da un giallo uniforme (N. leleupi) all'avorio fasciato e macchiato di bruno, fino al rosato tenue.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

Tutte le specie sono considerate estremamente territoriali ma non aggressive. Possono condividere habitat naturale e acquari con altre specie del genere o della famiglia Ciclidi, tuttavia non transigono sul rispetto del loro territorio.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

La riproduzione dei Neolamprologus è estremamente interessante. Questi pesci formano delle vere e proprie comunità familiari, che hanno inizio quando una coppia si riproduce in un nuovo territorio, tra gli anfratti rocciosi: dopo le prime cucciolate, saranno i figli maggiori ad aiutare i genitori nel difendere territorio e piccoli dell'ultima deposizione. Con il passare del tempo si forma così una comunità piuttosto numerosa: inoltre solo a pochissime coppie è consentita (se è consentita) la riproduzione, al di fuori della coppia dominante. I figli, ormai cresciuti, si dividono: alcuni rimangono nel nucleo famigliare, altri si allontanano cercando un/una partner con cui iniziare una nuova colonia.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Queste specie si nutrono di zooplancton, piccoli crostacei, alghe.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Specie[modifica | modifica wikitesto]

Neolamprologus brichardi
Neolamprologus cylindricus
Neolamprologus leleupi
Neolamprologus longior

Acquariofilia[modifica | modifica wikitesto]

Sono molte le specie allevate e commerciate in tutto il mondo, sia per la loro prolificità che per il loro spiccato comportamento parentale, senza dimenticare la facilità di allevamento. Si consiglia l'allevamento in vasche dedicate.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fishbase. URL consultato il 17 giugno 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]