Neocrex erythrops

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Rallo beccodipinto
PorzanaErythropsSmit.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Gruiformes
Famiglia Rallidae
Genere Neocrex
Specie N. erythrops
Nomenclatura binomiale
Neocrex erythrops
(P. L. Sclater, 1867)

Il rallo beccodipinto (Neocrex erythrops P. L. Sclater, 1867) è un uccello della famiglia dei Rallidi diffuso in gran parte del Sudamerica[2].

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Attualmente vengono riconosciute due sottospecie di rallo beccodipinto[2]:

  • N. e. olivascens Chubb, 1918 (regione compresa tra Panama e Guiana e più a sud, attraverso il Brasile, fino all'Argentina settentrionale);
  • N. e. erythrops (P. L. Sclater, 1867) (isole Galápagos e regione costiera del Perù).

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il rallo beccodipinto misura 18–20 cm di lunghezza. Presenta la sommità della testa e la parte posteriore del collo di colore ardesia, spesso pesantemente sfumato di marrone, e le regioni superiori di colore marrone-oliva uniforme; il mento e la gola sono bianchi, mentre i lati della testa, il petto e l'addome sono di colore ardesia-bluastro chiaro; i fianchi, le tibie e il sottocoda sono marcati da una serie di strisce bianche; sul bianco del sottoala spiccano delle strisce giallastre. L'iride è rossa, il becco è di colore verde chiaro con la base rossa e le zampe sono rossastre. I sessi sono simili.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Il rallo beccodipinto occupa un areale discontinuo che comprende il Costa Rica, Panama, la Cordigliera Orientale della Colombia, il Venezuela, il Suriname e, più a sud, una vasta area estesa tra il Brasile orientale e il Paraguay, la Bolivia orientale e l'Argentina nord-occidentale; la sottospecie nominale è presente in una piccola area costiera del Perù a sud di Lima e alle Galápagos.

Occupa paludi, acquitrini e savane umide.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Il rallo beccodipinto ha abitudini soprattutto crepuscolari, essendo difficile da osservare durante il giorno ma facilmente avvistabile in zone aperte, ai margini della fitta vegetazione, all'alba e al crepuscolo. È molto elusivo e furtivo e si alza in volo prevalentemente quando viene disturbato; tale comportamento lo differenzia da altre due specie di Rallidi tipici delle stesse zone, il rallo nerastro e il rallo delle Galápagos, che preferiscono fuggire via correndo. Monogamo, viene avvistato quasi sempre in coppie.

Per alimentarsi, razzola sul terreno in cerca di Diplopodi, insetti (Coleotteri compresi) e semi di piante erbacee.

La stagione della nidificazione varia a seconda dell'areale: in Venezuela essa è situata in luglio, in Suriname a giugno, in Guyana ad agosto e alle Galápagos in novembre-febbraio. La femmina depone da 3 a 7 uova, color crema, macchiettate di marrone-rossastro e grigio, di 29×23 mm. La cova, effettuata da entrambi i genitori, si protrae per 23-25 giorni.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Neocrex erythrops in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.
  2. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Rallidae in IOC World Bird Names (ver 4.2), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 12 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli