Neo (personaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Thomas A. Anderson
Neo mentre blocca le pallottole dell'Agente Smith
Neo mentre blocca le pallottole dell'Agente Smith
Universo Matrix
Saga Matrix
Soprannome Neo[1]
Sig. Anderson[2]
Autore Fratelli Wachowski
1ª app. in Matrix
Ultima app. in Matrix Revolutions
Interpretato da Keanu Reeves
Voce italiana Luca Ward
Sesso Maschio
Data di nascita 1964[3]
2164[4]
Professione Impiegato[3]
Pirata informatico[5][3]
Oppositore delle macchine[4]
Abilità Ottimo hacker[3]
Prestazioni fisiche sovrumane[3]
Maestro di Ju jitsu[3] Capacità telecinetiche illimitate
« Mostrerò loro un mondo senza di voi, un mondo senza regole e controlli, senza frontiere e confini. Un mondo in cui tutto è possibile. »
(Neo)

Thomas A. Anderson, noto come Neo, è il protagonista della trilogia di Matrix. È interpretato da Keanu Reeves. "Neo" è l'anagramma sia della parola "one" (in inglese, "prescelto") che di "eon" (in inglese, "eone").

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Thomas A. Anderson è impiegato alla MetaCortex, un'azienda di software. Usando le sue abilità come programmatore fuori lavoro, Anderson ha venduto software illegali a hacker e ad altri criminali. Durante queste attività segrete è conosciuto con il nome di Neo.

Thomas A. Anderson viene chiamato sempre con il nomignolo da hacker dal punto in cui viene liberato dal mondo fasullo di Matrix da Morpheus, tranne dall'Agente Smith il quale lo chiama "Signor Anderson".

In seguito alla sua morte virtuale, e al suo risveglio nel vero mondo, viene a conoscenza di essere l'Eletto, colui che salverà il genere umano dalla follia delle macchine.

È legato sentimentalmente a Trinity, anche lei dell’equipaggio della Nabucodonosor, l’hovercraft di Morpheus. Il suo acerrimo nemico è l'Agente Smith, insieme a tutti coloro che ostacolano la liberazione della specie umana.

Neo sembra morire nel finale di Matrix Revolutions, dopo aver trovato un compromesso per concedere una tregua alla guerra fra uomini e macchine.

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Neo ha sempre avuto capacità particolari che lo distinguevano dalle altre persone. Anche prima di diventare l'Eletto ha mostrato questa particolarità: era capace di schivare pallottole,e riusciva a combattere ad armi pari contro un Agente del calibro di Smith e fu il primo allievo che batté il capitano Morpheus durante l'addestramento.

Durante la conclusione del primo Matrix e dei sequel, acquisisce poteri come volare, vedere il codice di Matrix direttamente dal mondo virtuale,capacità fisiche sovrumane che gli permettono di superare qualunque avversario e manipolare la realtà virtuale (potere usato per resuscitare Trinity).Neo possiede inoltre capacità telecinetiche illimitate con cui è in grado di fermare pallottole a mezz'aria e far levitare oggetti e persone.

Alla fine di Matrix Reloaded dimostra di poter usare alcune capacità dell'eletto anche al di fuori di Matrix. L'Oracolo conferma ciò in Matrix Revolutions: Neo può fermare o far esplodere le Sentinelle (anche in gran numero), e anche quando a causa di Bane (in realtà l'Agente Smith che ha "sovrascritto" la sua mente in uno dei ribelli di Zion) rimane cieco, scopre di poter vedere gli impulsi energetici e il calore, come se stesse "leggendo" il codice di Matrix.

Neo fu, con l'aiuto di Trinity, la prima persona a uscire viva da una battaglia contro un Agente.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

I fratelli Wachowski hanno dichiarato di aver pensato subito a Brandon Lee come possibile interprete di Neo, ruolo poi andato a Keanu Reeves a causa della morte di Brandon e delle rinunce di altri attori. Infatti il ruolo di Neo era stato in seguito offerto a Johnny Depp e Will Smith, che rifiutò perché a suo dire non capiva il senso del film[6]; tuttavia ha anche dichiarato di non essersi pentito di aver rifiutato la parte in quanto Keanu Reeves ha recitato perfettamente il ruolo di Neo[7]. Per "motivi di famiglia", anche Nicolas Cage fu costretto a rinunciare al ruolo.[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nome in codice da hacker
  2. ^ Soprannome datogli dall'Agente Smith
  3. ^ a b c d e f Nel mondo simulato di Matrix
  4. ^ a b Nel mondo reale
  5. ^ Nel tempo libero
  6. ^ Will Lawrence, The Empire Interview: In conversation with Will Smith in Empire, nº 212, EMAP, febbraio 2007, p. 109.
  7. ^ Will Smith risponde alla domanda (EN) You turned down the part of Neo in The Matrix - any regrets?
  8. ^ Larry Carroll, Will Smith Snagged 'I Am Legend' From Schwarzenegger, But Can You Imagine Nicolas Cage In 'The Matrix'?, MTV, 7 dicembre 2007. URL consultato l'8 dicembre 2007.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema